“Quanto vale la dignità di un poliziotto?”

0

FIRENZE  “Le immagini dei miei colleghi imbrattati di vernice a Milano nei giorni scorsi mi hanno riportato alla mente un episodio di 10 anni fa a Firenze: allora ero un giovane ‘celerino’ e assieme ai miei colleghi fui vittima di un analogo lancio di vernice e sassi da parte di numerosi ragazzini durante una manifestazione. La nostra professionalità ci permise di non reagire e fummo anche premiati per questo comportamento dal questore fiorentino dell’epoca. Fu allora che iniziai a fare attività sindacale. Passano gli anni, ma noi restiamo sempre dei bersagli. Mi vergogno del mio Paese”

11043198_1574804842757456_4813821666705824962_n Lo afferma Antonio Baldo, segretario provinciale del sindacato autonomo di polizia Sap, per 11 anni in servizio al Reparto Mobile di Firenze e oggi in forza al Reparto Prevenzione Crimine del capoluogo toscano. “La classe politica ci lascia soli – dice Baldo – e il Governo, oltre a tagliarci risorse, lavora per introdurre regole di ingaggio che creerebbero solo ulteriore ‘disordine’ pubblico, senza contare la ripresa in Parlamento dei progetti di legge per schedarci con i numeretti identificafivi o per farci finire più facilmente in galera grazie all’introduzione del reato di tortura che è studiato per essere punitivo solo nei nostri confronti. Mi viene da pensare: il problema dell’Italia sono i poliziotti? L’allarme sicurezza è colpa delle forze dell’ordine?”. “Purtroppo la realtà del nostro lavoro – afferma ancora il segretario del Sap – è fatta di tante difficoltà, di orari impossibili, straordinari non pagati, divise rattoppate, macchine poco efficienti, ma tutto viene vissuto e affrontato con abnegazione e dignità. DIGNITA’ che per noi ha un grande significato e che nel caso dei poliziotti imbrattati di vernice a Milano, come accaduto 10 anni fa anche a me a Firenze, è stata calpestata in un modo disgustoso. Come appartenente alle forze dell’ordine auspico che le Istituzioni tutelino i servitori dello Stato e la divisa che indossano, ricordando che quando succedono queste cose sono i poliziotti ad essere vittima di un reato di tortura, perchè sono stati colpiti nella loro dignità di uomini e padri. Chi pagherà per tal scempio? Ho già la risposta: “nessuno”.

No comments

*

Tallio, analisi ok nelle scuole cittadine

PIETRASANTA -Tallio: analisi ok nelle scuole cittadine. Nelle tubazioni dell’acqua dei 20 plessi scolastici del Comune di Pietrasanta il monitoraggio voluto dall’amministrazione comunale non ha ...