Rally Il Ciocco e Valle del Serchio: stamani la presentazione

0

IL CIOCCO – Tagliando il traguardo delle 40 edizioni il rally Il Ciocco e Valle del Serchio entra di diritto nel novero delle gare di più lunga tradizione, nel panorama italiano e internazionale”. A dirlo è Valerio Barsella (Organization Sport Events, organizzatore della competizione) in occasione della conferenza stampa di presentazione dell’evento motoristico che si terrà dal 16 al 19 marzo sulle strade della lucchesia, teatro di imprese memorabili fin dal lontano 1976.

La manifestazione, che come da consolidata tradizione aprirà il Campionato Italiano Rally 2017, la serie tricolore più importante e seguita, registra un boom di adesioni (ad oggi 95 iscritti), confermando la risposta positiva degli addetti ai lavori per un rally unico nel suo genere.

Anche per questa edizione sarà Forte dei Marmi il fulcro delle giornate di esordio, grazie al supporto convinto delle autorità locali. “La grande famiglia del rally è la benvenuta; da noi troverà come sempre calore e partecipazione”, dice Umberto Buratti, sindaco del Forte, dove si svolgeranno le verifiche tecnico-sportive di giovedì 16 marzo, ma soprattutto la prova spettacolo sui viali a mare di venerdì 17, che lo scorso anno raccolse un successo strepitoso.

Lasciata Forte dei Marmi nella prima serata del venerdì, la carovana del rally raggiungerà, percorrendo il celebre lungomare versiliese, Viareggio, per arrivare, prima di risalire al Ciocco, a Lucca. La città ospiterà, in collaborazione con Aci Lucca, la sosta del rally sulla splendida cinta muraria cinquecentesca (venerdì 17 marzo); seguiranno le prove speciali impreziosite dalla cornice naturale della Garfagnana e Valle del Serchio (sabato 18 marzo) per concludere in grande stile sotto la storica Porta Ariostea di Castelnuovo di Garfagnana (domenica 19 marzo).

“Siamo certi che la città di Lucca, con la bellezza delle sue Mura, saprà offrire un suggestivo scenario ad una competizione sportiva in grado di portare ogni anno sul nostro territorio tanti team e moltissimi appassionati”, afferma il sindaco di Lucca Alessandro Tambellini.

Sottolineano il notevole traino promozionale e il richiamo turistico del rally il sindaco di Barga Marco Bonini, quello di Careggine Mario Puppa, presente nel duplice ruolo di primo cittadino e consigliere provinciale delegato, e il vicesindaco di Viareggio Valter Alberici.

Non poteva infine mancare Aci Lucca tra le realtà che sostengono, promuovono e collaborano all’organizzazione del rally Il Ciocco. “Si tratta di una manifestazione strategica per il territorio, che come Aci valorizziamo in modo operativo, ribadendo così l’impegno e l’attenzione nei confronti dello sport: basti dire che alla prova spettacolo di venerdì sera parteciperà il nostro presidente nazionale, Angelo Sticchi Damiani”, commenta il presidente dell’Automobile Club di Lucca, Luca Gelli, prima di aggiungere che venerdì verrà spostato l’ufficio sportivo di Aci nella delegazione di Lido di Camaiore e lasciata aperta la sede per tutta la mattina, a disposizione di chiunque debba fare verifica della propria posizione associativa o licenza.

IL PERCORSO: UNA NUOVA PROVA SPECIALE E PIÙ KM DI TRATTI “CRONO”

Sarà un tracciato più probante ed impegnativo, con un concreto aumento del chilometraggio dei tratti cronometrati rispetto allo scorso anno, quello del rally Il Ciocco 2017.

La prova speciale in notturna “Forte dei Marmi” (km 1,500), sul lungomare versiliese, che aprirà le ostilità sportive, mantiene l’impianto generale del debutto di successo dello scorso anno, con un leggero allungamento e lo spettacolare 360° spostato nella più congeniale parte finale.

La più importante delle novità è l’inserimento di una prova speciale interamente inedita “Gragnanella” di km 6,450, che verrà ripetuta due volte, nella tappa di sabato 18 marzo. Questa prova, che parte da Filicaia e arriva ad Antisciana, è stata fortemente voluta dall’amministrazione di Camporgiano.

Sono invece alcune grandi classiche le “crono” che vanno a completare la tappa “lunga” di sabato 18 marzo, con le speciali di “Massa-Sassorosso” (km 6,290), “Renaio” (km 13,410), allungata rispetto al 2016, la breve ma spettacolare “Il Ciocco” (km 2,380), tutta all’interno della Tenuta Il Ciocco, “San Rocco” (km 13,200), “Noi Tv” (km 1,900), la seconda speciale con cuore nella Tenuta Il Ciocco. Anche queste prove speciali verranno ripetute due volte.

La seconda tappa di domenica 19 marzo prevede due prove speciali, anch’esse da ripetere due volte, entrambe dal chilometraggio importante. Apre “Careggine”, con i suoi 19,800 km, per lasciare spazio poi a “Coreglia” che, con i suoi 23,470 tutti di un fiato, è il tratto cronometrato più lungo di tutto il rally.

UNA MADRINA D’ECCEZIONE: ELISA DI FRANCISCA

Presenzierà alla kermesse la campionessa olimpica e mondiale di fioretto, ora in dolce attesa, Elisa Di Francisca.

L’azzurra, nata a Jesi nel 1982, porterà la sua carica di simpatia: una grande atleta ma anche un personaggio trasversale, che l’ha vista passare con naturalezza dalle pedane della scherma alle passerelle di moda sino allo spettacolo, tanto da essersi aggiudicata l’edizione 2013 di “Ballando con le Stelle”.

Ma Elisa Di Francisca è anche un’atleta che sa mettere a disposizione la sua popolarità per iniziative a sfondo sociale. Proprio la scorsa settimana ha aderito in qualità di testimonial alla campagna 2017 per la prevenzione dei fenomeni di bullismo, cyberbullismo e doping.

RADIO RADIO – LE DIRETTE DELL’EVENTO

Una nuova partnership arricchirà il numero delle testate che seguiranno il 40° rally Il Ciocco.

L’emittente radiotelevisiva Radio Radio, in onda sulle frequenze 104.500 in FM e in video sui canali 826 di Sky e 218 del digitale terrestre, seguirà da vicino la corsa.

Previste dirette da Forte dei  Marmi  giovedì 16 marzo  dalle ore 14 alle 18 e venerdì 17 durante l’intera giornata, con interviste direttamente dal circuito sul lungomare.

Le dirette proseguiranno anche sabato e domenica, per una copertura totale dell’evento.

No comments

*