Regione e Trenitalia: via al nuovo Vivalto e intesa preliminare per il nuovo contratto di servizio

0

FIRENZE – Inizierà il suo servizio lunedì 13 il treno Vivalto con la sua nuovissima livrea caratterizzata da un verde brillante e da un elegante grigio antracite. Il primo treno con il nuovo look ha fatto bella mostra di sé stamani al binario 5 della stazione di Firenze Santa Maria Novella, salutato dall’assessore regionale alle infrastrutture e trasporti, Vincenzo Ceccarelli e dall’amministratore delegato di Trenitalia, Vincenzo Soprano.

I due pochi minuti prima hanno sottoscritto il preaccordo che porterà entro l’anno alla stesura di un contratto ponte della durata di 5 anni tra Regione a Trenitalia, in vista della futura gara per l’assegnazione del servizio, per la quale è stata pubblicato un avviso nella gazzetta europea lo scorso 18 settembre.

“Ma al tavolo – precisa l’assessore Ceccarelli – abbiamo voluto anche Rete Ferroviaria italiana con cui firmeremo, sempre entro l’anno, l’accordo quadro per l’utilizzo delle infrastrutture ferroviarie perchè un buon servizio ai passeggeri dipende anche da come funziona la rete. Abbiamo voluto da Trenitalia impegni più sfidanti e inderogabili per ridurre ritardi e soppressioni, migliorare climatizzazione e informazione all’utenza e perchè siano rispettate le composizioni dei treni. Insomma le clusole migliorative per i viaggiatori toscani rispetto all’attuale contratto saranno molte”.

Tra queste è previsto un aumento delle penali in caso di inadempienze dall’80 progressivamente fino al 140%, il numero dei treni accessibili ai disabili sarà incrementato dagli attuali 300 ad oltre 600. Infine per giungere ad un servizio migliore sono previsti obiettivi differenziati per ciascuna linea quanto a regolarità e puntualità.

“Mi preve sottolineare – ha aggiunto l’assessore – che grazie agli investimenti che abbiamo effettuato, entro il prossimo anno l’85% dei passeggeri toscani viaggerà su treni nuovi o rinnovati. Mi pare un risultato non da poco. Oggi abbiamo140 nuove carrozze Vivalto in esercizio a cui presto ne aggiungeremo altre 10 completamente rinnovate nella livrea esterna, come quello che abbiamo consegnato stamani. Nella prima metà del 2015, invece, entreranno in servizio i primi treni Pesa Diesel, pagati dalla Regione. In più, grazie all’intesa siglata, il flusso degli investimenti non si fermerà e nei prossimi 5 anni avremo altri 100 milioni investiti in nuovi treni “.

i nuovi colori nel giro di pochi mesi mesi saranno estesi all’intera flotta regionale delle carrozze di Trenitalia così come si è cominciato a fare con i nuovi autobus di Busitalia e Ataf.
I nuovi Vivalto sono anch’essi prodotti nello stabilimento AnsaldoBreda di Pistoia e possono trasportare oltre 700 passeggeri nella composizione a sei carrozze e 850 in quella a sette.

No comments