Reingresso illegale in Italia, accompagnato alla frontiera

1

PISTOIA – Nella tarda mattinata di ieri 31 marzo la Squadra Mobile della Questura di Pistoia ha tratto in arresto il cittadino albanese A.B. di anni 29 il quale si è reso responsabile del reato di reingresso illegale nel territorio dello Stato a seguito di espulsione del Prefetto con accompagnamento alla frontiera.
Il giovane era stato tratto in arresto dalla Squadra Mobile, diretta dal vice questore aggiunto Antonio Fusco, il 23 maggio 2013 in esecuzione di un’Ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dalla locale Procura della Repubblica poiché ritenuto responsabile di spaccio di sostanze stupefacenti e reati concernenti la prostituzione; a seguito di quel provvedimento era stato ristretto in carcere fino al febbraio del 2014 e all’atto della sua scarcerazione era stato fatto oggetto di espulsione mediante apposito decreto emesso dal Prefetto di Prato con conseguente accompagnamento in frontiera che era avvenuto materialmente in data 27 maggio 2014.
In quest’ultimo periodo di tempo l’Ufficio Immigrazione della Questura di Pistoia, analizzando i propri atti, aveva riscontrato che A.B. aveva inoltrato una richiesta di permesso di Soggiorno e nella mattinata di ieri lo stesso si presentava agli sportelli per espletare le pratiche relative alla sua richiesta. All’atto della presentazione veniva preso in consegna dagli uomini della Squadra Mobile che procedevano al suo arresto per il reato in premessa indicato poiché il predetto aveva fatto reingresso in Italia senza avere ottenuto la prescritta speciale autorizzazione a ciò rilasciata dalle Autorità italiane e poiché la norma prevede in simili casi l’obbligatorietà dell’arresto per il contravventore.
Dell’avvenuto arresto è stata data comunicazione alla locale Procura della Repubblica che ha fissato per questa mattina la celebrazione del rito direttissimo dinanzi al Tribunale in composizione monocratica.

1 comment

  1. rita 2 aprile, 2015 at 06:27 Rispondi

    facessero sempre così invece rientrano nel ns paese e fanno i criminali! Secondo me ci vorrebbe più sorveglianza si eviterebbero tante brutte situazioni!

Post a new comment

*