Ricercate in tutta Italia e catturate in un albergo a Firenze

FIRENZE – La polizia ha catturato due cittadine croate di 22 e 26 anni condannate rispettivamente a 6 anni e 10 mesi di reclusione e 13 anni e 10 mesi di reclusione per una serie di furti commessi fin da quando erano minorenni.

Le donne sono state rintracciate in un albergo in via della Scala: a far scattare l’allarme al 113 è stato il modernissimo sistema “Alloggiati Web”, lo strumento telematico con il quale le strutture ricettive inviano alle Questure i dati dei loro ospiti.

La 22enne, condannata dal Tribunale dei minori di Venezia, è stata bloccata dagli uomini della Squadra Volante mentre faceva rientro in albergo. In borsa aveva due grossi cacciaviti che sono stati sequestrati.

La 26enne, con 18 alias, è stata catturata dai poliziotti della Sezione Catturandi della Squadra Mobile, coordinati dal dottor Domenico Balsamo. La stessa era stata condannata dai Tribunali di Perugia, Rimini, Alessandria, Trieste, Bologna, Napoli, Bolzano, Modena, Piacenza, Padova, Pesaro, Genova, Firenze e Venezia per i reati di furto aggravato, porto di oggetti atti ad offendere, possesso di grimaldelli e chiavi alterate, furti in abitazione.

Lascia un commento