Ricercato per tentato omicidio si era rifugiato in Italia sotto falso nome, catturato a Firenze

0

FIRENZE – Condannato nel suo paese a cinque anni di carcere per tentato omicidio si era rifugiato in Italia sotto falso nome.

Ieri l’uomo, un 41enne albanese, è stato catturato a Novoli dagli uomini della Sezione Criminalità Straniera guidati dal Sostituto Commissario Ermina Del Prete.

Da qualche giorno gli inquirenti stavano monitorando i suoi spostamenti sulla base di una segnalazione dell’Interpol che aveva individuato il ricercato nel capoluogo toscano.

La Squadra Mobile ha scoperto che il 41enne girava sotto falso nome, con tanto di passaporto e patente contraffatta: ieri mattina è avvenuta la sua cattura in un bar di Novoli.

In Albania deve scontare una condanna definitiva per un episodio del 2011 quando, a seguito di una lite per futili motivi, sparò con un fucile contro il suo contendente.

La vittima non rimase ferita mortalmente, così l’aggressore tentò anche di finirla colpendola con un oggetto contundente.

Lo straniero, sul quale pendeva un mandato di cattura internazionale, si trova ora a Sollicciano in attesa delle determinazioni della Corte d’Appello di Firenze in merito alla sua estrazione.

No comments

*