Ritorna il maltempo, nuova allerta meteo per domani

0

LUCCA – Nuova allerta meteo da domani e a scopo precauzionale da stasera alle 21 verrà chiusa la Provinciale 2 Lodovica, dalla rotonda di Valdottavo fino al Ponte di Rivangaio. La chiusura – spiega la Provincia di Lucca – si è resa necessaria a causa dei lavori in corso in località Rivangaio a seguito dell’allerta meteo per pioggia, emessa dalla Regione Toscana e che interessa il territorio provinciale. L’interruzione della circolazione sarà dovutamente segnalata, così come il percorso alternativo: il traffico, infatti, sarà deviato sulla strada statale 12 ‘del Brennero’ per tutto il periodo di chiusura della ‘Lodovica’. E’ in arrivo anche in Lucchesia “una intensa perturbazione atlantica”, come conferma il meteorologo di 3bmeteo.com Edoardo Ferrara. La Sala operativa unificata permanente della Regione Toscana ha comuqne diramato un avviso di criticità regionale valido dalle 7.00 di lunedì 27 aprile alla mezzanotte dello stesso giorno. Si tratta di una criticità moderata, di allerta 1 per rischio idrogeologico-idraulico per possibili allagamenti diffusi nelle aree depresse dovuti a ristagno delle acque o a tracimazioni dei canali e innalzamento dei corsi d’acqua con possibili locali inondazioni nelle zone vicine all’alveo e frane e smottamenti nelle aree a più alta pericolosità idrogeologica. Il tutto potrà essere dovuto a piogge diffuse che partiranno dalle aree costiere per diffondersi in tutta la regione, facendosi più persistenti sui rilievi appenninici e sulle Apuane. Sono previsti anche temporali di forte intensità nelle zone occidentali ed in particolare sulla costa e sull’Arcipelago, dove i cumulati di pioggia saranno più significativi. Oltre alle isole, le zone interessate sono quelle del Magra, del Serchio e del Basso Serchio, la Versilia, i bacini dell’Ombrone, il Valdarno inferiore e la Valdinievole, la foce dell’Arno e le colline livornesi, le aste del Cecina e del Cornia oltre a quelle di Ombrone grossetano, Orcia, Bruna, Albegna e Fiora. In pratica le province interessate sono tutte quelle che compongono la Toscana, ad eccezione di Arezzo.

No comments

*