Rom, Spinelli: “Quelle di Romeo sono parole sconcertanti”

0

“PISA – Quelle del viceprefetto vicario di Pisa Massimo Valerio Romeo circa la necessita’ di dimezzare la presenza dei nomadi sul territorio provinciale sono “dichiarazioni sconcertanti prima ancora che in evidente contrasto con le normative nazionali e comunitarie in materia di discriminazione”. Lo afferma in una lettera aperta a lui indirizzata l’europarlamentare della lista Tsipras, Barbara Spinelli.”In base a quale criterio e a quale legittimita’ – scrive l’eurodeputata – ci si puo’ arrogare il diritto di definire quante e quali persone sono ‘sostenibili’ su un territorio? Ne’ gli Stati membri, ne’ gli enti locali, possono stabilire “quote massime” di residenti su base etnica”. Nelle scorse settimane, Romeo aveva detto che un numero ‘sostenibile’ di rom sarebbe intorno alle 400 presenze rispetto alle 860 attuali. “L’Ue – conclude Spinelli – raccomanda inoltre il massimo coinvolgimento delle comunita’ nei processi decisionali che le riguardano, ma le sue dichiarazioni lasciano intendere possibili espulsioni collettive dei rom, sinti e camminanti che sono vietate dalle norme comunitarie e internazionali. Ne’ puo’ essere taciuta la presenza di minori e donne incinte nei campi: persone vulnerabili la cui presenza, a suo dire, imporrebbe uno ‘smantellamento graduale’ dei campi stessi. Quasi che l’operare in modo ‘graduale’ lo smantellamento possa giustificare la violazione dei diritti e l’assenza di considerazione dei superiori interessi dei minori”.

“Romeo ha detto una cosa giusta e vera – la difesa del Prefetto vicario, nonchè Commissario Prefettizio di Viareggio, arriva da Alessandro Santini -: ” una cosa che tanti pensano e condividono e lo ha detto da tecnico e da competente del settore. I nomadi nel nostro territorio, come in quello di tutte le Province, va dimezzato. Impossibile altrimenti provvedere e riuscire ad una normale  integrazione. Nessuno scandalo nelle sue parole, niente di antidemocratico e di scandaloso. I nomadi nelle nostre zone sono troppi e soprattutto incontrollati, abusivi e clandestini.
Qualsiasi città e qualsiasi provincia non può sopportare e tollerare tale situazione, i cittadini per primi non possono gestire e aiutare tali persone che vanno limitate e dimezzate assolutamente. Il Vice Prefetto di Pisa/ Commissario Prefettizio di Viareggio ha semplicemente ragione!
Io sostengo la sua linea!”

No comments

*