Ruba borse sul pontile, ma la sua fuga dura poco: inseguito e preso

0

MASSA – I Carabinieri della Compagnia di Massa hanno arrestato un giovane 20enne cittadino albanese, che approfittando della buona di un gruppo di giovani che dopo il turno di lavoro serale sostano nelle panchine del pontile di Marina di Massa asportava due borse alle ragazze. Borse che contenevano documenti personali, denaro contante e Smartphone.

Nonostante il giovane abbia agito con abilità di mano ingannando la buona fede del gruppo, è stato notato allontanarsi con le borse in mano e inseguito per le vie di Marina di Massa.

La fuga del furfante è durata poche decine di minuti, tanto è bastato a due pattuglie di Carabinieri e un volontario per organizzare la battuta per le ricerche, terminata dopo una rocambolesca fuga a piedi lungo il fiume Frigido.

Condotto in caserma, raccolte le denunce delle persone offese e le dichiarazioni dei testimoni è stato dichiarato in arresto.

Condotto all’udienza di convalida, il giudice Fabrizio Garofalo ha convalidato l’arresto e nella contestualizzazione del reato, scarcerava l’arrestato infliggendogli la misura cautelare dell’obbligo di firma quotidiana alla Polizia Giudiziaria, per evitare la reiterazione del reato

No comments

*