Ruba da un parrucchiera, preso

LUCCA – Ieri pomeriggio le Volanti della Questura hanno arrestato Tiziano Simonini, dell’84, pregiudicato per reati contro il patrimonio, resosi responsabile di un furto ai danni di una parrucchiera di viale San Concordio, a Pontetetto.

La proprietaria, intorno alle sette di sera, aveva notato un ragazzo, vestito con una maglietta blu, entrare nel proprio negozio e avvicinarsi ad un mobile su cui era adagiato un cestino in vimini contenente l’incasso del pomeriggio (circa 70 euro in banconote di piccolo taglio). Dopo aver acciuffato le banconote, il malvivente è uscito velocemente.
La proprietaria ha immediatamente chiamato il 113 e fornito una descrizione estremamente dettagliata del soggetto.
Quando la Volante è giunta nei pressi del luogo del furto ha incrociato un’autovettura con a bordo un soggetto che sembrava corrispondere alla descrizione che era stata fornita  del ladro.
L’intuizione degli operatori si è rivelata corretta: quando gli operatori gli hanno intimato di fermarsi, l’uomo ha provato a scappare.
Una volta raggiunto e fermato, Simonini è stato perquisito e trovato con delle banconote accartocciate nella tendina parasole dell’automobile, corrispondenti alla somma sottratta al negozio di parrucchiera.
Pochi minuti prima, Simonini aveva tentativo una rapina (mediante minaccia) ai danni di un centro di estetica, sempre in viale San Concordio.
Simonini è stato arrestato per furto aggravato e denunciato per rapina; giudicato con il rito per direttissima, è stato condannato a 2 anni e 6 mesi di reclusione.
luccapolizia