Ruba la borsa a un’anziana, in cella un 60enne

0

AREZZO – Gli agenti della Polizia di Stato hanno tratto in arresto C.S., sessantenne, italiano, con numerosi pregiudizi penali per reati contro il patrimonio, autore del furto di una borsa con all’interno circa 800 euro ed alcuni effetti personali di un’anziana signora.

Il fatto è avvenuto all’interno del Duomo di Arezzo: durante la celebrazione della santa messa pomeridiana, l’uomo si è introdotto all’interno della Cattedrale e, approfittando del momento della liturgia eucaristica, ha atteso che la sua vittima si allontanasse per ricevere la comunione e che lasciasse incustodita la propria borsa sulla panca ove era seduta: l’uomo l’ha quindi asportata ed è uscito dalla chiesa.

L’anziana donna, tornata alle panche si è accorta del furto: in preda al panico è andata verso l’uscita: proprio in quel momento nella via transitava, impegnata nel quotidiano pattugliamento delle strade cittadine, un equipaggio della sez. Volanti della Questura di Arezzo: la fedele ha così chiesto aiuto ai due poliziotti.

Grazie anche alla descrizione fornita da alcuni testimoni presenti durante la messa, la Polizia è riuscita ad assumere alcune informazioni utili circa le fattezze dell’individuo, descritto come un uomo di circa sessanta anni, vestito con una polo, di statura media e di corporatura robusta.

Gli agenti della Polizia di Stato si sono messi, immediatamente, alla ricerca del sospetto, e, percorrendo le vie del centro hanno, pochi minuti dopo, intercettato un uomo che corrispondeva alla descrizione e che, secondo gli agenti aveva un fare sospetto.

La pattuglia della Volante lo ha fermato e il controllo effettuato ha dato esito positivo, in quanto il sospettato è stato trovato in possesso della refurtiva, 800 € in contanti e un libretto di risparmio in favore del figlio della signora derubata, ed ha tratto in arresto il responsabile del furto.

A distanza di pochi minuti dal furto, la signora è stata contattata dalla Questura di Arezzo per essere invitata a presentarsi presso gli uffici della Sez. Volanti per la denuncia del reato e la contestuale restituzione dell’intero maltolto. Visibilmente scossa è tornata in possesso di tutta la somma, nonché della borsa e di tutti gli effetti personali,tra cui documenti e chiavi di casa, ritrovati e recuperati dagli agenti della Polizia di Stato in una siepe, dove il reo li aveva gettati dopo il furto.

L’uomo è stato trasferito in cella di sicurezza ed nella mattinata  si è tenuta l’udienza per direttissima dinanzi al gip che ha convalidato l’arresto effettuato e disposto la custodia cautelare in carcere per il reo, in attesa del giudizio di merito.

No comments

*