Ruba su un’auto e fugge: inseguito e preso

0

PISTOIA – Squadra Mobile in azione. Gli uomini del vice questore aggiunto Antonio Fusco hanno arrestato un 24enne,  S.P. le sue iniziali, originario di Napoli, colto nella flagranza del reato di furto pluriaggravato su autovettura commesso con la tecnica della gomma forata e con destrezza.
Questi i fatti: intorno alle ore 11.50 di ieri è arrivata sulla linea 113 la segnalazione da parte di un cittadino il quale aveva notato la presenza sospetta di un’autovettura Mercedes Classe A di colore grigio di cui rilevava la targa con due giovani a bordo che si aggiravano nel parcheggio del centro commerciale Panorama in via Burevecchia; uno dei due, in particolare, si avvicinava a un veicolo parcheggiato e con mossa repentina ne forava la gomma anteriore destra avvicinandosi poi a confabulare con il suo complice che era rimasto in auto. Nel frattempo sopraggiungeva il proprietario del veicolo a cui era stata forata la gomma il quale poggiava il borsello sul sedile posteriore e all’atto di ripartire si accorgeva del danno che era stato procurato alla sua macchina cosicché mentre era intento a ripararlo, il giovane appiedato si impossessava del borsello dandosi poi alla fuga a bordo della Mercedes segnalata. Un equipaggio della Squadra Mobile, immediatamente intervenuto, intercettava il veicolo appena uscito dal parcheggio e ingaggiava un inseguimento poiché il conducente non ha ottemperato all’intimazione dell’alt nonostante l’impiego dei dispositivi acustici e visivi. Durante la fuga i due malviventi gettavano dal finestrino la refurtiva che veniva prontamente e interamente recuperata e dopo alcuni minuti il veicolo veniva bloccato. I due occupanti scendevano velocemente dandosi alla fuga a piedi nella zona circostante alla via Padre Antonelli e mentre il conducente, poi identificato in S.P., veniva bloccato, l’altro proseguiva nella corsa facendo perdere le tracce. Dopo la redazione degli atti il giovane veniva tratto in arresto e associato presso la locale Casa Circondariale.
I primissimi accertamenti esperiti sul materiale sequestrato hanno permesso di raccogliere elementi indiziari anche a carico del secondo autore del reato che è stato identificato per V.M. di anni 23, anche lui originario di Napoli ed è stato deferito alla competente A.G. in stato di libertà.
L’attività investigativa è diretta dal Sostituto Procuratore della Repubblica, Dottor Luigi Boccia.

No comments

*