Scarti di cantiere, la Forestale sequestra 5mila metri quadri sul Magra

0

AULLA – Nell’ambito di un’attività d’indagine svolta dal personale dei Comandi Stazione di Bagnone e Fivizzano, il Corpo Forestale dello Stato ha effettuato nei giorni scorsi il sequestro preventivo di iniziativa di un’area di circa 5.000 mq posta in località Albiano Magra, nel comune di Aulla e in provincia di Massa Carrara, ubicata in sponda destra del fiume Magra.

Il provvedimento è stato messo in atto in quanto nell’area in questione è stato depositato un rilevante quantitativo di terre e rocce da scavo derivanti da un cantiere stradale che, sulla base di quanto previsto dalla vigente normativa in materia, allo stato attuale costituisce rifiuto.

La legge 98/2013 all’articolo 41 bis prevede infatti che, al fine di poter escludere dal regime di rifiuto tali materiali, debba essere messo in atto uno specifico iter amministrativo che, sulla base di quanto accertato, non risulta essere stato correttamente eseguito nel caso in questione. Del fatto ne è stata data comunicazione all’Autorità Giudiziaria alla quale sono stati segnalati, per gli aspetti di carattere penale inerenti le violazioni della normativa vigente in materia, i soggetti ritenuti responsabili dell’illecito.

 

No comments