Scippa un’anziana, fermato da due giovani agenti

0

PRATO – Ieri sera, a partire dalle 19.00, Volanti della Questura di Prato unitamente a equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine di Firenze hanno effettuato un nuovo articolato Servizio Straordinario di controllo del territorio finalizzato come sempre all’implementazione dell’attività di prevenzione e repressione di episodi di criminalità diffusa sul territorio del capoluogo pratese. Anche stavolta l’azione delle pattuglie impiegate si è concentrata su alcuni dei principali “punti caldi” della città quali, nel centro storico pratese, piazza Mercatale, piazza Sant’Agostino, via Cironi, via Magnolfi e piazza Duomo, nonché la zona di piazza Stazione, via Matteotti e via Firenze, l’area sensibile di viale Galilei, via Protche e piazza del Mercato Nuovo, non dimenticando le pattuglie anche l’area sud di Prato, con identificazioni nei Macrolotti, alle Colombaie e nel popoloso quartiere periferico delle Fontanelle.

Proprio nel corso di tale attività, alle  19.20 circa, gli equipaggi delle Volanti e del Reparto Prevenzione Crimine sono stati inviati in viale Galilei, all’altezza di via Protche, su richiesta di due Agenti della Questura di Prato che, liberi dal servizio, erano riusciti a bloccare un giovane dell’est europeo il quale aveva appena scippato in strada un’anziana pratese della sua borsetta. Rapidamente sul posto, una Volante ha coadiuvato i due giovani colleghi nelle operazioni di messa in sicurezza del malfattore, identificato per un ventunenne albanese residente in provincia di Firenze, regolarmente soggiornante sul T.N. ma con precedenti di polizia per reati di varia natura, apprendendosi che, poco prima, i due Agenti, nel transitare a bordo di propria auto privata lungo il primo tratto di viale Galilei, nei pressi del sottopasso ferroviario avevano notato un giovane che seguiva in maniera insistente e sospetta una donna anziana, girandosi ripetutamente, evidentemente per verificare se ci fossero Forze dell’Ordine in zona, per poi partire di corsa in direzione dell’anziana. I due giovani Agenti, che avevano monitorato in ma

No comments

*