Scompare da Palermo, la Polfer lo ritrova alla Stazione di Firenze

0

FIRENZE – Dopo il ritrovamento del quindicenne senza memoria dipendente da internet della settimana scorsa, la Polizia Ferroviaria ha rintracciato la sera di venerdì 20 febbraio, un uomo di anni 48 anni che volontariamente si era allontanato dalla sua abitazione di Palermo con l’intenzione di sparire.
E’ il diciassettesimo ritrovamento (tra adulti e minori) dall’inizio dell’anno a Santa Maria Novella, a testimonianza di quanto sia nevralgico il controllo del traffico ferroviario nelle stazioni (e quella fiorentina è la quarta d’Italia per numero di passeggeri) anche per il rintraccio di persone che si possono allontanare dai propri affetti per tanti motivi, che vanno dalla disperazione alla paura, alla malattia, alla scelta volontaria di scappare o di evadere.
L’uomo palermitano è stato individuato in stazione in stato confusionale: ai poliziotti ha spiegato di trovarsi in un periodo molto difficile della propria vita e di aver visto nella fuga l’unica soluzione possibile ai suoi problemi.
I poliziotti si sono limitati, con semplice umanità, ad ascoltare lo sfogo dell’uomo e ad accompagnarlo all’Ospedale di Santa Maria Nuova per verificare le sue condizioni di salute. Poi, dopo averlo rasserenato ed aiutato a ragionare, lo hanno messo in contatto con la moglie e con i figli.
Sabato mattina con un volo da Palermo il figlio maggiore l’ha raggiunto a Firenze e l’ha potuto riabbracciare in un’atmosfera carica di emozione anche per poliziotti e sanitari.

No comments

*