Servizio idrico, partita l’indagine Geal sulla soddisfazione dei cittadini

0
LUCCA. E’ partita in questi giorni l’indagine telefonica sulla qualità del servizio idrico promossa da Geal e realizzata dall’Istituto Piepoli.
Alcuni utenti di Geal potranno essere contattati telefonicamente e, se disponibili, risponderanno alle domande sul servizio.
L’obiettivo dell’analisi è quello di esaminare la soddisfazione del cittadino su alcuni temi importanti: la qualità dell’acqua, la fatturazione e il costo del servizio, le modalità di contatto con l’azienda, le segnalazioni di guasti e emergenze. Ai cittadini verrà posta anche una domanda sulla conoscenza o meno della nuova applicazione per smartphone e tablet che Geal ha recentemente attivato e che consente di scaricare la fattura, inviare l’autolettura, visualizzare il proprio estratto conto e conoscere la mappa delle fontane.
Già nel 2015, a seguito dell’indagine dell’Autorità Idrica Toscana, gli utenti Geal risultavano fra i più soddisfatti della qualità del servizio in toscana. La percezione del cittadino sulla qualità del servizio rappresenta per Geal un punto di partenza importante per poter conoscere meglio le esigenze del cliente, analizzare tutti gli aspetti così da soddisfare pienamente le aspettative. L’azienda auspica quindi di ricevere la massima collaborazione delle persone coinvolte nell’iniziativa.

No comments

*