Sesso in villa con cani, l’Aidaa: “Si tratta di alani, abbiamo trovato il padrone e domani presentiamo denuncia”

0

AREZZO – “Abbiamo trovato il padrone dei cani, si tratta di un uomo residente nell’appennino reggiano già noto per aver in passato prodotto filmini pornografici: è lui che ha portato i tre alani nella villa in provincia di Arezzo per farli partecipare nei mesi scorsi ai festini hard a base di sesso con animali, per questo motivo, il preannunciato esposto si è trasformato in una denuncia penale per il reato di maltrattamento di animali ai danni del proprietario dei cani e delle 15 persone che hanno partecipato ai festini avendo rapporti con i cani”. Lo scrive in una nota inviata alla stampa Lorenzo Croce presidente di AIDAA, sul cui sito viene riportata comunque integralmente: “L’invio della denuncia è stato posticipato alla giornata di domani, in quanto si tratta di un atto diverso rispetto all’esposto che avevamo preventivato –  aggiunge. Si chiariscono quindi i contorni dei festini a luci rosse a cui , sempre secondo quanto denunciato dall’associazione animalista la scorsa settimana, avrebbero partecipato diversi professionisti provenienti da diverse provincie toscane e emiliane. Di qui la decisione di AIDAA di trasformare l’esposto in denuncia che verrà inviata nella giornata di domani mercoledi 18 ottobre alle procure di Arezzo e Reggio Emilia. Intanto, mentre il “caso” rimbalza sul web e sui social in maniera virale, se davvero i misfatti sono avvenuti, come denuncia Croce che afferma di  aver avuto notizia dei presunti abusi da un partecipante  che, giorni dopo, gli avrebbe anche fornito particolari e nomi, sarà la magistratura a fare luce.

No comments