Sferra un pugno a un cliente, denunciato un buttafuori

0

LUCCA – Sono stati gli uomini della Squadra Mobile di Lucca a denunciare a piede libero  un 31enne lucchese, “buttafuori” occasionale in un locale della Piana, per il reato di lesioni personali. Due settimane fa, nel corso di una serata presso un locale, un 22enne di origini australiane, in Italia già da tempo al seguito di una comitiva di ciclisti professionisti che si allenano nel nostro Paese, aveva alzato un po’ il gomito perché sarebbe rientrato in Patria nell’ imminenza delle feste natalizie. Aveva dato notevole fastidio all’ interno, tanto che due addetti alla sicurezza lo avevano fatto uscire per evitare ulteriori problemi, il giovane, spalleggiato dai compagni ed in preda ai fumi dell’ alcool, aveva tentato in tutti i modi di rientrare, mandando a quel paese uno dei due addetti che, inferocito per la reazione scomposta, gli aveva assestato un pugno, facendolo cadere a terra esanime. Il giovane era stato poi prelevato dal 118 e portato al Pronto soccorso dell’ ospedale, dove gli era stato diagnosticato un forte trauma cranico, con prognosi di 30 giorni. Acquisito il referto medico, gli investigatori della Squadra Mobile hanno avviato le indagini, peraltro obbligate e d’ ufficio visti il ragguardevole numero di giorni di referto, ascoltando alcuni testimoni e ricostruendo l’ esatta dinamica dei fatti. Al termine delle indagini, corredate anche da un riconoscimento fotografico dell’ autore del fatto, quest’ ultimo (già in passato denunciato per fatti analoghi) è stato segnalato nuovamente alla Procura della Repubblica per il reato di lesioni personali

No comments

*