“Sgomberate il Comune di Carrara, l’occupazione è fuori legge”

3
CARRARA – Pensando  all’ occupazione della sala di Rappresentanza del Comune di Carrara, mi verrebbe da dire ” Il gioco è bello quando dura poco”, ma non lo dirò, perchè rispetto la popolazione e sono solidale con gli alluvionati, ma ciò, nonostante, non posso esimermi, in quanto consigliere di un comune limitrofo, dall’ assumere una posizione istituzionale circa l’ occupazione messa in atto dal ” Movimento  di cittadini” . Nel farlo, devo necessariamente richiamare alle proprie competenze e responsabilità  le istituzioni locali e tutti coloro che in loco  rappresentano la legge ed il Governo, in quanto ci troviamo di fronte ad un grave reato come l’occupazione di un luogo pubblico comunale, che rappresenta la prima istituzione del  territorio e non può essere assolutamente giustificata poichè l’ unico obiettivo di tale iniziativa è costituito dalle dimissioni del Sindaco”. E’ Stefano Benedetti, consigliere a Massa, che scrive. E la missiva, che pubblichiamo integrale, è indirizzata a Prefetto, Questore, Ministero degli Interni e Provincia: “Potrei comprendere e  comunque non giustificare, un gesto del genere in situazioni diverse, dettate  da uno stato di particolare necessità   legata direttamente all’incolumità o alla sicurezza  dei cittadini, ma non per pure motivazioni politiche condizionate e strumentalizzate dagli storici avversari di Zubbani con l’aggiunta dei grillini, che come avvoltoi si aggirano per il palazzo comunale sperando di poter tornare presto alle elezioni.  Sulla questione pesano anche le dichiarazioni rilasciate ai quotidiani locali, quali ad esempio : ” il Comitato non intende rispondere al Sindaco”  oppure ” L’ Assemblea ha il senso della responsabilità”, perchè gli occupanti in questo momento sono senza ombra di dubbio  ” FUORI LEGGE” , quanto lo potrebbero essere gli organi competenti del controllo e della repressione  dell’ illegalità, che, al momento, tollerano l’ occupazione e nel merito sono certo che se fossimo  in un’altra Provincia il problema sarebbe già stato superato. In questo contesto, mi auguro che le Forze dell’ Ordine abbiano provveduto almeno all’ identificazione degli occupanti,  denunciandoli  per il reato penale di  occupazione  abusiva, ma anche per vilipendio alle istituzioni per le offese pubbliche e le manifestazione di disprezzo verbale nei confronti del Sindaco Zubbani.  Faccio notare, tra l’altro, che ci troviamo in presenza di assoluta mancanza di responsabilità del Sindaco e del Comune di Carrara, cosa dimostrata ampiamente anche dalle iniziative e dichiarazioni del Presidente della Provincia Dott. Narciso Buffoni, il quale, con grande coraggio e senso di responsabilità, ha costituito subito una Commissione di Indagine per far chiarezza sulla vicenda e assunto dei provvedimenti cautelativi nei confronti di alcuni dirigenti.  Per concludere, invito il Prefetto e il Questore di Massa Carrara, ad intervenire per sgomberare la Sala di Rappresentanza del Comune di Carrara dagli occupanti abusivi, anche per evitare bivacchi e assemblee da bar, ma soprattutto per ridare la giusta dignità alle istituzioni locali”.

3 comments

  1. Stefania 25 novembre, 2014 at 20:29 Rispondi

    …perché illegale? È manifestare la libertà di pensiero su delle questioni che sono d’interesse del cittadino che non è stato tutelato dal sindaco e dalla sua Giunta

    • Redazione Web 25 novembre, 2014 at 21:12 Rispondi

      Gentile signora Stefania, questa Sua domanda è da porre al consigliere massese che ha scritto alle Istituzioni, e inviato la missiva anche alla stampa.

Post a new comment

*