Sgomberato il Sant’Agostino, l’occupazione lampo è finita

0

LUCCA – Occupazione lampo quella di Torpedo a Colletivo Studenti a Sant’Agostino a Lucca ( leggi anche: Torpedo e Collettivo Studenti occupano Sant’Agostino). Durata meno di mezza giornata. Nel tardo pomerggio, infatti, il personale della Questura, con il supporto di Carabinieri e Polizia Municipale,  è intervenuta di forza e ha fatto sgomberare l’ex convento.

Anche se l’occupazione, per i raggazzi, era solo un gesto provocatorio nei confronti dei Comics, non è stata tollerata. E la Digos lucchese, diretta da Simone Scalzo, con Volanti e Squadra Mobile, ha fatto irruzione e invitato tutti ad uscire. Circa una quarantina i ragazzi presenti all’interno, dei quali molti, alla vista dei poliziotti si sono dileguati. Attimi di tensione, fuori del portone, con un presidio di protesta. L’ex covento di Sant’ Agostino, dista pochi passi due passi da una casa di cura e alla vigilia dei Comics, occupato, e secondo la Questura avrebbe potuto rappresentare un problema di ordine pubblico.

“Non eravamo in contrapposizione con i comics, che consideriamo un momento importante per la cultura e la socialità cittadine, ma in compensazione – spiegano gli studenti -: “Avendo in mente il concetto di cultura ed espressione da tutti e per tutti, volevamo rivalutare questo tipo di esperienze nella speranza di diventare un soggetto riconosciuto all’interno dei comics stessi, nei prossimi anni. Un po’ come il Mei di Faenza per la musica. Perché un’occupazione? La risposta ha due livelli. Uno l’impossibilità di trovare da parte del Comune e dell’Opera delle Mura uno spazio adeguato ad un evento gratuito che avrebbe portato circa 500/600 persone, artisti da tutta Italia, musica ed eventi, e che ci consentisse un autofinanziamento per ricoprire le spese e mantenerne la gratuità. Il secondo è più politico e riguarda il concetto di riqualificazione delle aree dismesse, per renderle aperte ed autogestirle, anche per soli 4 giorni come nel nostro caso (avevamo avvertito la questura che alle 17 di domenica avrebbero trovato lo spazio sgombero e più pulito e curato di come ci era stato lasciato”.

( si ringrazia per la foto Roberto Salotti di Lucca in diretta )

 

No comments

*