Sgozzano una pecora, era un rito islamico: denunciati in cinque

0

LIVORNO – Il centralino della Questura è stato preso letteralmente d’assalto. Numerose sono state le telefonate arrivate al 113 da parte di cittadini che segnalavano  la presenza di un folto gruppo di stranieri , verosimilmente nord africani, che nei pressi della vecchia stazione ferroviaria  di San Marco cercavano di introdursi in una recinzione per uccidere una pecora.

Immediatamente venivano inviate sul posto le pattuglie che hanno poi fermato cinque persone (di cui  4 nordafricani  e una donna livornese ) tutti di età compresa tra i 24 e 28 anni , che avevano poco prima ucciso una pecora sgozzandola secondo il rito islamico per festeggiare la ricorrenza del sacrificio.

Il personale operante provvedeva ad accompagnarli presso il Gabinetto di Polizia Scientifica per i rilievi foto dattiloscopici e successivamente venivano indagati in stato di liberta per i reati di uccisione di animale e ricettazione considerato che non era possibile rintracciare il proprietario e  il luogo dove avevano acquistato l’animale.

Sul posto è interveuta anche la polizia ferroviaria che ha sanzionato i soggetti con un verbale di euro 500 cadauno in quanto occupavano una zona interdetta di proprietà delle ferrovie.

No comments