Si arrampica sul balcone e ruba in una casa, inseguito e preso

0

PRATO – Gli equipaggi della Polizia di Stato sono stati inviati in via Zarini, per segnalazione di furto in atto in un’abitazione posta al primo piano di uno stabile condominiale, ad opera di un individuo il quale, arrampicatosi mediante la tubatura del gas nel balcone dell’appartamento, era poi verosimilmente riuscito ad entrare nella casa. Rapidamente sul posto tre Volanti, gli Operatori della Polizia di Stato circondavano sommariamente l’edificio, per evitare che l’uomo potesse darsi alla fuga, strategia che permetteva poco dopo di notare il ladro calarsi nuovamente dal balcone dell’abitazione interessata, per poi darsi alla fuga attraverso il giardino condominiale, inseguito dagli Agenti i quali, solo nella vicina via Menabuoni e dopo una violenta colluttazione, riuscivano a bloccarlo, trovandolo in possesso di un caricatore portatile da cellulare, di un hard disk esterno, di un album fotografico e soprattutto di denaro contante pari a complessivi 25.300 euro, che l’uomo ammetteva di aver appena rubato nell’abitazione di via Zarini. Identificato il ladro per un noto cinquantaquattrenne pratese pluripregiudicato per reati di varia natura, si riusciva a rintracciare gli inquilini cinesi della casa teatro della vicenda, i quali confermavano come la refurtiva fosse tutta di loro proprietà, con il denaro contante che risultava essere frutto dei numerosi regali del matrimonio di recente contratto da uno dei componenti della famiglia orientale, determinandosi pertanto, in conclusione d’intervento, l’arresto del cinquantaquattrenne pregiudicato pratese per i reati di furto aggravato in abitazione e resistenza a pubblico ufficaile

No comments

*