Si nascondono in montagna per spacciare droga, in manette due stranieri: sequestrati coltelli e un manico di accetta

0

AREZZO – Due stranieri sono stati arrestati ieri dalla Polizia Stradale di Arezzo per spaccio di droga. I poliziotti del Distaccamento di Ponte a Poppi stavano attuando un posto di controllo sulle strade montane, nell’ambito del noto piano a reticolo che, in Toscana, impegna gli equipaggi della Polstrada per stanare i delinquenti e gli automobilisti indisciplinati.

Alla vista dell’auto della Polizia, i due malviventi, a bordo di uno scooter e di un’auto, sono scappati cercando rifugio in una cava della zona. Ma non ci sono riusciti, poiché sono stati bloccati da altri poliziotti che, con una manovra a tenaglia, li hanno accerchiati, facendoli impigliare nella rete.

I due, di origine tunisina, volevano scappare poiché avevano in tasca 24 bustine, tra eroina e cocaina, pronte da smerciare. Inoltre, avevano con loro due coltelli, uno da macellaio con una lama affilata di 40 centimetri e l’altro da caccia, nonché il manico di un’accetta, oltre a tre cellulari e denaro per oltre 1.400 euro. La Polstrada ha sequestrato tutto e arrestato i malviventi.

No comments

*