Sicurezza: approvata l’installazione di altre 9 telecamere per la video sorveglianza

0

LUCCA – Ancora al centro dell’amministrazione Tambellini il tema della sicurezza della cittadinanza. Il lavoro della giunta quindi prosegue nell’ambito del percorso avviato a dicembre 2013 con la Prefettura di Lucca per collegare le sale operative della Polizia Municipale, della Questura e dei Carabinieri per una visualizzazione diretta delle immagini riprese dalle telecamere installate in vari punti della città.

“Il sistema integrato di telecamere – commenta l’assessore alla Sicurezza Francesco Raspini – rappresenta un presidio capillare ed efficace soprattutto in alcune aree nevralgiche del centro storico, a vantaggio dell’incolumità e della sicurezza dei cittadini. Le telecamere infatti rappresentano un vero e proprio deterrente contro reati come furti e borseggi e anche contro comportamenti che deturpano il decoro della città.. La sicurezza dei cittadini è per noi una priorità ed è per questo che nel dicembre 2013 abbiamo firmato con la Prefettura il protocollo per la connessione delle sale Operative delle Forze dell’Ordine. Proseguiremo in questa direzione per rispondere alle esigenze e alle richieste dei cittadini in tema di sicurezza”.

Ed ecco che per migliorare le condizioni di vivibilità del centro storico oggi la giunta municipale ha approvato la delibera che darà seguito all’installazione di altre 9 telecamere per la video sorveglianza: 2 saranno poste in Via Carrara (una immediatamente e l’altra che verrà installata appena saranno disponibili nuovi fondi) e 7 sono quelle riconfermate al Giardino degli Osservanti ex Caserma Mazzini. Mentre quelle di via Carrara sono realizzate con fondi reperiti nel bilancio comunale, quelle del giardino degli Osservanti saranno installate a cura e spesa di Polis e Metro Srl. Anche le nuove telecamere naturalmente saranno collegate con il comando di Polizia Municipale. La prima telecamera in via Carrara entrerà in funzione già la prossima settimana, mentre quelle al Giardino degli Osservanti saranno installate a breve.

Le nuove telecamere vanno ad integrare quindi i dispositivi già in funzione e installati nel corso degli ultimi mesi con finanziamenti propri o con finanziamenti di terzi come Polis, Metro e Fondazione Cassa di Risparmio. In particolare i nuovi dispositivi si aggiungono a  quelli posizionati al Mercato del Carmine e in via della Dogana, alla casermetta S.Salvatore (ex canile), all’ex Casa del Boia, in Piazza S.Michele, in via Fillungo, in piazza del Giglio, in Corso Garibaldi e a Porta Elisa, nei sottopassi di viale San Concordio e viale Castracani.

No comments

*