Sigilli a una ditta cinese, sequestrati i macchinari

0

PRATO – Ieri mattina ha avuto luogo, coordinato dalla Divisione di Polizia Amministrativa, Sociale e Immigrazione della Questura di Prato, un nuovo Servizio Straordinario di controllo presso attività produttive gestite da cittadini stranieri.
Con inizio alle ore 15.30 circa, infatti, la “Squadra Interforze”, composta nell’occasione da personale appartenente alla Squadra di Polizia Amministrativa della Divisione PASI della Questura di Prato, da personale della Polizia Municipale di Montemurlo, dei Vigili del Fuoco, dell’U.S.L. e dell’I.T.L., ha effettuato il controllo di due ditte cinesi di confezioni,
site a Montemurlo (PO), in via dell’Industria.
Nella prima ditta sono stati identificati 2 cittadini cinesi intenti in attività lavorativa, entrambi regolarmente soggiornanti sul T.N., non rilevandosi irregolarità sia di natura penale che amministrativa.
Nella seconda ditta, procedutosi all’identificazione di 8 lavoratori nonché del suo quarantaquattrenne titolare, tutti cinesi regolarmente soggiornanti, sono emersi dal controllo irregolarità che hanno determinato il sequestro amministrativo di 27 macchinari da lavoro professionale, con connessa sanzione pecuniaria pari a 810 euro
nonché sequestro penale dell’intero immobile ospitante la confezione, per commistione dell’attività produttiva con un uso abitativo dei medesimi locali.
Specifici controlli sono stati, peraltro, compiuti da tutti i qualificati enti partecipanti al servizio, ciascuno per gli aspetti di propria specifica competenza, che potranno produrre ulteriori risultati sanzionatori solo in un momento successivo

No comments

*