Sorpreso su uno scooter rubato, ferisce un agente con un calcio al volto

0

FIRENZE – La scorsa notte un cittadino peruviano di 19 anni ha ferito un agente di polizia che lo aveva bloccato dopo averlo sorpreso a bordo di un ciclomotore rubato.

L’episodio è avvenuto intorno alle 3 di notte in via Tartini dove il giovane è stato fermato dalla polizia al termine di un lungo inseguimento a piedi sull’argine del Mugnone.

La corsa era però iniziata qualche minuto prima in piazza Puccini dove la volante aveva intercettato due ragazzi a bordo di due motorini rubati che stavano procedendo a fari spenti.

Alla vista della pattuglia i due hanno invertito la marcia, abbandonato poco dopo i mezzi a terra e prendendo direzioni opposte.

Come anticipato, quando il 19enne è stato raggiunto e bloccato ha reagito contro gli operatori ferendone uno con un calcio violento al volto: 7 i giorni di prognosi e 2 i punti di sutura al naso; l’altro operatore ha riportato qualche contusione giudicata guaribile in 6 giorni.

Dopo alcuni accertamenti i poliziotti sono riusciti a risalire anche al secondo fuggitivo che sono andati direttamente a prendere a casa l’indomani mattina in zona Isolotto: si tratta di un 17enne sempre di origini peruviane, successivamente riconosciuto dai due agenti che avevano effettuato l’inseguimento in piazza Puccini. Il minore era infatti conosciuto ad una delle parti lese in quanto coetaneo del figlio.

Per entrambi gli stranieri è scattata la denuncia per ricettazione, mentre il maggiorenne è finito in manette con l’accusa di resistenza  e lesioni a pubblico ufficiale.

No comments

*