Spacciano ai giovanissimi, in manette due pusher

PRATO – Sono finiti in manette per mano dei Carabinieri, al termine di un’indagine durata circa un anno. L’arresto dei due spacciatori marocchini è avvenuto all’alba, quando i militari hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti dei due stranieri, uno di 55 anni e l’altro di 21, accusati di spaccio di stupefacenti aggravato dal fatto che lo scambio avveniva nei luoghi di ritrovo di giovanissimi.
Ogni spacciatore arrivava anche a cedere oltre 20 dosi di cocaina al giorno.