Spacciano in pieno giorno, tre pusher arrestati e un chilo di droga sequestrato

0

FIRENZE – Durante la giornata di ieri, nel corso di un servizio finalizzato alla repressione dei reati concernenti lo spaccio di sostanze stupefacenti, i Carabinieri della Compagnia di Firenze, unitamente a quelli del 6^ Btg Toscana ed all’unità cinofila Batman, si sono concentrati al parco delle Cascine, da tempo diventata  zona calda per la presenza di un gruppo molto agguerrito di cittadini africani dediti allo spaccio di sostanze stupefacenti. L’attività di ieri, svolta insieme al l’unità cinofila, aveva come obiettivo quello di contrastare la presenza degli spacciatori e scoraggiare i loro acquirenti, nonché ricercare la droga che gli spacciatori usano ormai imboscare nel terreno o tra le siepi del parco per evitare di farsi beccare nel corso dei controlli. Il primo raid effettuato dai Carabinieri, in pieno giorno, grazie all’infallibile fiuto di Batman, ha consentito di rinvenire, occultati all’interno di una siepi di via degli Olmi, circa 330 grammi di hashish. I militari però non si sono accontentati di trovare la roba ma si sono pazientemente appostati nelle vicinanze e  posizionati in maniera discreta sono rimasti in attesa dell’arrivo del proprietario che giungeva poco dopo, intorno le ore 10:00. L’uomo, dopo essere transitato due volte nell’area ove era occultato lo stupefacente, verosimilmente al fine di verificare la presenza di persone che potessero vederlo, alla terza iniziava a cercare la sua droga ed una volta accortosi che non era più nella siepe dove l’aveva nascosta,  in modo frenetico controllava quelle accanto. A quel punto i Carabinieri uscivano dal loro nascondiglio e lo fermavano anche perché il cane Batman lo aveva “fiutato” quale possessore di stupefacente. Si tratta di un gambiano di 23 anni, già noto per i suoi trascorsi (a settembre del 2015 veniva denunciato per cessione di droga sempre in via degli Olmi mentre nel febbraio 2016 veniva arrestato per spaccio di droga), arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. L’attività di ieri però non si è fermata solo con il primo arresto ma è proseguita permettendo di consegnare alla giustizia altri due spacciatori. Infatti, intorno le ore 11:30, sempre nell’area delle Cascine, i Carabinieri avendo notato sopraggiungere dal Ponte della tramnvia verso le Cascine due soggetti che alla vista li insospettivano hanno deciso di seguirli. I due si dirigevano nei giardini  e dopo aver salutato un connazionale occultavano nelle siepi degli involucri. Nello specifico, dopo essersi seduti su di una panchina, uno alla volta si alzavano per dirigersi verso la siepe alle loro spalle e fingendo di urinare prelevavano dagli slip qualcosa che poi occultavano in due aree diverse sotto la siepe individuata. I Carabinieri sono intervenuti fermando i due mentre Batman si dirigeva come una furia verso la siepe facendo rinvenire circa 380 grammi di hashish e 70 di marijuana. I due, un gambiano di 22 anni ed un nigeriano di 24 anni, sono stati arrestati per detenzione ai fini di spaccio in concorso. Entrambi sono già noti poiché il nigeriano era stato denunciato nel settembre 2016 per droga ed il gambiano nell’agosto del 2016 era stato segnalato amministrativamente per uso personale.

No comments

*

Settimane blu sulle Marine: offerte mirate

VIAREGGIO – Integrare la tradizionale offerta turistica delle Marine, essenzialmente balneare, attraverso iniziative mirate alle famiglie ed ai bambini. Questo il senso delle “Settimane blu ...