Spaccio e abusivismo commerciale, Firenze sotto la lente di ingrandimento

0

FIRENZE – Ieri sera Volanti e Squadra Mobile hanno effettuato un servizio straordinario di controllo del territorio finalizzato ad intensificare l’azione di prevenzione e di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti, all’abusivismo commerciale e ad ogni altro fenomeno di illegalità e microcriminalità diffusa.

Nell’ambito dell’attività, coordinata dal dottor Roberto Sbenaglia, sono state identificate oltre 110 persone ed effettuate verifiche su 10 veicoli.

I controlli sono stati effettuati tra via Palazzuolo, via Baracca, via di Novoli, via Olmatello, Santa Croce, via Panzani e piazza Stazione.

In particolare, le pattuglie della Sezione Contrasto al crimine diffuso della locale Squadra Mobile, coordinate dalla dott.ssa Maria Assunta Ghizzoni, hanno arrestato tre cittadini albanesi – due uomini di 29 e 24 anni ed una donna di 24 – per detenzione ai fini di spaccio di cocaina.

L’arresto è avvenuto alle ore 19,30 circa in via Rinuccini, dove i poliziotti della squadra mobile, impegnati nel servizio straordinario di controllo del territorio, hanno visto dei movimenti sospetti all’ingresso di un condominio.

Hanno così deciso di approfondire, trovando in un appartamento più di 60 grammi di cocaina suddivisa in numerosi dosi occultate in vari punti della casa e nei vestiti dei tre arrestati, materiale per il confezionamento, sostanza da taglio, una bilancina di precisione ed oltre 1700 euro in banconote di piccolo taglio.

I tre connazionali, su disposizione dell’autorità giudiziaria, sono stati portati al carcere di Sollicciano. La donna, che ha esibito ai poliziotti un documento risultato falso, è stata arrestata anche per le false generalità dichiarate.

Durante il servizio straordinario, inoltre, le volanti hanno arrestato un cittadino egiziano di 39 anni per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. L’uomo è stato controllato in via di Novoli ed è stato trovato in possesso di oltre 47 grammi di marijuana occultati in uno zaino. Lo stesso, con precedenti specifici ed in Italia irregolare, è stato associato a Sollicciano.

Le verifiche si sono inoltre estese in via dell’Olmatello, dove le volanti hanno controllato persone e mezzi e sequestrato, con la collaborazione della Polizia Municipale, una roulotte priva di targa ed assicurazione.

Sempre nell’ambito del servizio straordinario è stato segnalato per uso personale di sostanze stupefacenti un 20enne fiorentino sorpreso dagli agenti in via Verdi con della marijuana.

Infine, alle ore 23,30 circa in via Panzani è stato denunciato per maltrattamento di animali un cittadino olandese di 42 anni, che avrebbe preso a calci due cani che aveva con sé. Gli animali sono stati affidati all’ASL veterinaria.

Nel pomeriggio di ieri inoltre i poliziotti del Commissariato Oltrarno hanno arrestato un diciottenne italiano e denunciato un coetaneo di origine albanese per spaccio.

Il fatto è avvenuto intorno alle 15,30, quando la pattuglia ha notato l’italiano dirigersi verso via Alessi, chinarsi accanto ad una vettura ivi parcheggiata e prendere due grossi involucri, occultandoli nelle tasche dei pantaloni. Lo stesso poi ha raggiunto il coetaneo che lo stava aspettando in via Cecconi. A quel punto è avvenuto lo scambio.

I poliziotti sono subito intervenuti bloccando i ragazzi e sequestrando oltre 100 grammi di marijuana contenuta negli involucri.

L’italiano, con precedenti specifici, è stato arrestato per spaccio ed associato alla casa circondariale di Sollicciano, mentre il giovane albanese, incensurato, è stato denunciato a piede libero per spaccio e ricettazione di una tessera sanitaria risultata rubata.

 

No comments

*