Spesa a sbafo sull’A/1: la Polstrada becca due ladri con le mani nel sacco

FIRENZE – La Polizia Stradale di Firenze ha sorpreso due persone che, ieri, avevano fatto la spesa gratis in vari autogrill sull’A/1, riempiendo una borsa di carica batterie e prodotti alimentari. Di pomeriggio i furfanti, provenienti da Napoli, si sono fermati presso l’area di servizio di Bisenzio Nord. Erano un uomo di 51 anni e una donna di 39, partenopei, che avevano parcheggiato la loro Lancia Ypsilon nei posti riservati ai disabili senza esporre il contrassegno.

Una pattuglia della Sottosezione di Firenze Nord è passata da lì non a caso, ma perché stava attuando il dispositivo di controllo a reticolo. I poliziotti, che monitoravano la zona in questi giorni di intenso traffico per impedire furti e rapine, hanno notato l’auto e si sono insospettiti, appostandosi nell’attesa che arrivasse qualcuno e bloccando, poi, i due che stavano per salire a bordo.

Gli investigatori, dopo aver appreso dalla centrale operativa che si trattava di malviventi specializzati in furti e rapine, li hanno controllati da cima a fondo. Dalla perquisizione è spuntata fuori una shopping bag piena di merce, con applicato ancora il dispositivo antitaccheggio. La borsa era stata foderata con la carta stagnola, al fine di non far suonare l’allarme all’uscita dal negozio trafugato. I ladri, colti con le mani nel sacco, non hanno potuto dire nulla alla Polstrada, che li ha denunciati per furto e sequestrato loro la merce, dal valore di un migliaio di euro, per restituirla poi ai proprietari appena saranno individuati.