Stadio, sabotati i tornelli della curva Nord. La Digos individua l’autore

0

PISA – Individuato dalla Digos della Questura di Pisa l’autore dei danneggiamenti dei tornelli della curva nord dello stadio Anconetani, avvenuti alla vigilia dell’incontro di calcio Pisa-Teramo disputatosi lo scorso 30 agosto, prima partita di campionato. Quella notte, secondo la ricostruzione degli inquirenti, un soggetto è riuscito ad accedere all’interno dell’impianto sportivo e ha incendiato le centraline di cinque tornelli posizionati in curva nord rendendoli inutilizzabili. Il danneggiamento aggravato ha determinato notevoli disagi ai tifosi che il giorno seguente si accingevano ad assistere alla partita e che hanno atteso a lungo prima di accedere allo stadio con momenti di tensione che solo grazie ad un’equilibrata gestione dell’ordine pubblico non è degenerata. Il danno quantificato dalla Società Pisa Calcio ammonta ad oltre 4.000 euro che l’autore individuato dagli uomini della Squadra Tifoseria della Digos di Pisa sarà chiamato a risarcire oltre alle conseguenze penali ed amministrative dell’insano gesto. Il responsabile , G.B. di 42 anni,  appartenente agli ultrà del Pisa, noto agli inquirenti perche già protagonista di precedenti episodi violenti commessi in occasione di manifestazioni sportive, ieri mattina ha ricevuto la visita della Polizia di Stato che ha eseguito il decreto di perquisizione disposto dalla locale Procura della Repubblica e dovrà rispondere di danneggiamento aggravato ai sensi dell’art.635 comma 5 bis del codice penale

 

Nei suoi confronti il Questore di Pisa ha emesso il provvedimento DASPO per 5 anni con obbligo di firma come prescritto dal nuovo decreto legge nr.119/2014 che ha notevolmente inasprito le sanzioni anche amministrative in materia di violazioni commesse allo stadio.

 

 

No comments

*