Statale del Brennero, tavolo in Prefettura per il monitoraggio degli interventi

0

LUCCA – Numerosi gli Enti intervenuti nel pomeriggio di oggi alla riunione convocata dal Prefetto Giovanna Cagliostro, per monitorare gli interventi in programma sulla Strada Statale 12 del Brennero a seguito della frana che ne ha determinato la chiusura  dopo il nubifragio del 21 e 22 luglio: i Sindaci di Bagni di Lucca, Massimo Betti e di Coreglia Antelminelli, Valerio Amadei, l’Assessore del Comune di Borgo a Mozzano Giovanni Puddu, l’Assessore Luigi Rovai della Provincia di Lucca, Il Dirigente del Servizio Difesa del Suolo, ing. Gennarino Costabile e il Comandante della Polizia Provinciale Marco Martini, il Segretario dell’Autorità di Bacino, Prof.  Raffaello Nardi, il Capo Compartimento dell’ANAS, ing. Antonio Mazzeo, l’ing. Gilberto Giunti dei Vigili del Fuoco, il responsabile di Enel, ing. Giovanni Rocchi, gestore della Diga di Borgo a Mozzano, Il Direttore dell’Associazione Industriali, Claudio Romiti.

La riunione è servita a fare il punto della situazione non solo con riferimento agli interventi necessari al ripristino della viabilità interrotta ma anche ad approfondire quelle soluzioni dirette ad impedire, specie nella stagione autunnale ed invernale, fenomeni di erosione della Strada Statale in questione. Con riguardo al primo profilo ANAS procederà alle richiesta delle necessarie autorizzazioni alla Provincia per la realizzazione della scogliera a protezione del muro di contenimento. Al fine di facilitare i lavori è stata altresì manifestata la disponibilità della Società Enel a  procedere ad un abbassamento di circa un metro del livello dell’invaso di Borgo A Mozzano. Quest’operazione, condivisa da tutti i presenti al Tavolo, avrà inizio nella giornata di domani a partire dalle ore 18,00 e terminerà alle ore 8,00 del giorno successivo. In tal senso si raccomanda massima attenzione agli utenti a valle della Diga, con particolare riferimento alle aziende operanti nella zona, per la circostanza che possono verificarsi incrementi idrici dovuti alle manovre che saranno effettuate dall’ENEL.

La riunione è stata altresì l’occasione per richiamare gli impegni già assunti  durante un altro incontro tecnico pure tenutosi in Prefettura, nel corso del quale il concessionario della Diga aveva manifestato l’intento di procedere a delle verifiche in alveo dell’eventuale sovralluvionamento. Tali verifiche saranno effettuate congiuntamente con la Provincia  nel prossimo mese di settembre, in sede di svaso del bacino.

L’Associazione Industriali ha ribadito la propria disponibilità ad intervenire per la pulizia dell’alveo del Serchio attraverso le proprie professionalità e le proprie ditte, richiedendo all’Autorità di Bacino l’esame dei progetti già inviati per tali finalità.

La Provincia poi valuterà la richiesta del Sindaco di Coreglia Antelminelli di limitare la circolazione dei mezzi pesanti sul Ponte di Calavorno deviando il traffico sul ponte  Guglielmo Lena, al fine di rendere più agevole la circolazione in quella località.

All’esito dell’incontro il Prefetto ha accolto l’istanza del Tavolo finalizzata a supportare le richieste di finanziamento che l’ANAS trasmetterà alla competente Direzione Generale ed al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, allo scopo di pianificare tutti gli interventi necessari alla messa in sicurezza della Strada Statale, offrendo al contempo la propria disponibilità a monitorare l’andamento degli interventi attraverso apposite riunioni che saranno convocate periodicamente, a cominciare dal prossimo mese di settembre.

No comments

*