Stazioni sicure, durante i ponti primaverili 1 arresto e 17 denunce: 4.075 persone identificate

TOSCANA – Il Compartimento Polizia Ferroviaria per la Toscana, durante i cosidetti “ponti di primavera” (25 aprile – 1° maggio), in cui si è avuto un considerevole aumento di viaggiatori che hanno utilizzato il vettore ferroviario per raggiungere le località di villeggiatura, ha predisposto mirati servizi per garantire la sicurezza dell’utenza e naturalmente prevenire la consumazione di reati.

Questi servizi di controllo rientrano nell’operazione “Stazioni Sicure”, predisposta dal Servizio di Polizia Ferroviaria, prevedendo un rinforzo nei principali scali ferroviari Toscani e ai depositi bagagli.

Nel corso dell’attività, che ha visto impegnati 1006 operatori della Polizia Ferroviaria del Compartimento per la Toscana, sono stati scortati 340 convogli regionali e 45 nazionali ed identificate 4.075 persone.

I controlli hanno portato all’arresto di 1 cittadino straniero e alla denuncia in stato di libertà di 17 persone.

Presso il più importante scalo fiorentino di Firenze S.M.Novella sono stati impegnati  274  agenti che hanno proceduto all’identificazione di  oltre 1100 persone, durante l’attività di vigilanza in stazione e a bordo degli 82 treni regionali scortati.

Il Personale della Squadra di Polizia Giudiziaria Compartimentale ha effettuato 46 servizi antiborseggio denunciando in stato di libertà 4 soggetti per il reato di furto aggravato consumato ai danni di alcuni viaggiatori.