Stipendi, la classifica delle province: Firenze e Lucca in testa, in crescita le altre

0

FIRENZE (di Chiara Bini) – Come ogni anno l’Osservatorio JobPricing, in collaborazione con Repubblica.it, ha stilato la graduatoria delle province italiane in cui si guadagna di più. Bene per la Toscana a metà classifica, sebbene sia stato registrato un netto miglioramento rispetto all’anno precedente. Firenze e Lucca si impongono come le città che nella nostra regione forniscono gli stipendi più alti.

La ricerca è stata condotta prendendo in esame i profili di circa 250 mila dipendenti di aziende private con contratti a tempo indeterminato, determinato e in somministrazione (ex interinale).

Firenze è la città toscana che occupa la posizione più alta, piazzandosi al nono posto tra i capoluoghi di regione, con una media di 29737 euro lordi annui, ma Lucca la segue a stretta distanza con una media di 29609 euro all’anno.

L’area lucchese ha subito uno sbalzo notevole rispetto a un paio di anni fa: il motivo di un tale impulso è imputabile al settore cartario, di cui la lucchesia è uno degli esponenti più forti non solo in Italia, ma anche a livello internazionale.

In generale per la Toscana è stato rilevato un trend decisamente positivo: Livorno, Pisa e Siena hanno guadagnato rispettivamente 12, 13 e 15 posizioni rispetto al 2015. Un dato che conferma la ripresa economica della nostra regione, soprattutto rispetto all’andamento generale delle altre, e che gli analisti riconducono ai distretti della moda, garanzia del made in Italy nel mondo.

La media regionale si assesta così sui 28270 euro lordi all’anno, posizionando la Toscana al decimo posto della classifica. La nostra regione è, allo stesso tempo, quella in cui il rapporto con la RAL Media Nazionale è cresciuto maggiormente dal 2015, arrivando al 96,9 (rispetto al precedente 94,4).

No comments

*