“Stop al business dell’immigrazione”, Donzelli a Carrara

0

CARRARA – Una legge per avere regole più chiare e giuste nell’accoglienza degli immigrati. Si chiama “Tagliabusiness” e a presentarla domani con una raccolta firme a Marina di Carrara (viale Vespucci, area ex Caravella, a partire dalle ore 15) sarà Fratelli d’Italia. Per farlo arriverà il capogruppo in Consiglio regionale della Toscana e coordinatore dell’esecutivo nazionale del partito, Giovanni Donzelli. Con lui ci sarà il coordinatore comunale Lorenzo Baruzzo e tutti i candidati di Fratelli d’Italia al Consiglio comunale, oltre al candidato sindaco del centrodestra Maurizio Lorenzoni.

“Secondo le regole attuali i soggetti che ospitano gli immigrati oggi non devono giustificare come hanno speso i soldi pubblici ricevuti – spiega Donzelli – un’anomalia che è ora più che mai necessario sanare alla luce delle polemiche sul ruolo delle Ong e dell’invasione che stiamo subendo. Un affare che nel 2016 è costato all’Italia oltre 4 miliardi di euro che servono solo ad arricchire le cooperative e i soggetti privati, oltre a non garantire dignità alle persone ospitate. Crediamo che sia urgente intervenire: per questo abbiamo presentato una proposta di legge parlamentare d’iniziativa regionale. Vogliamo porre fine all’ipocrisia dell’accoglienza mascherata da traffico di schiavi – concludono Donzelli e Baruzzo – non appoggiare questa iniziativa significa essere complici di un sistema di accoglienza drogato e dannoso per i cittadini italiani”. La proposta di legge si può anche sottoscrivere online con una petizione disponibile all’indirizzo www.leggeimmigrati.com, dove si trovano anche tutti i dettagli sull’iniziativa.

No comments

*