Strage nella notte a Carrara, morti 4 giovani: uno è ferito

MASSA CARRARA – Notte di sangue. Quattro giovani sono morti in un incidente stradale avvenuto a Carrara nella notte appena trascorsa. Un quinto è rimasto ferito in modo grave, ma non sarebbe in pericolo di vita. Tutti i ragazzi viaggiavano a bordo di un’auto, una Y 10, che, stando alle prime informazioni, sarebbe finita contro una cancellata. Una strage stradale poco dopo le 3.30, con un bilancio molto pensante . L’auto stava percorrendo il lungomare di levante, a  Marina di Carrara, quando, dopo essere sbandata, si è cappottata all’incrocio tra viale Zaccagna e viale Da Verrazzano, e ha finito la sua fatale corsa contro un cancello. Un impatto violentissimo, tre ragazzi sono stati sbalzati fuori dall’abitacolo, mentre due sono rimasti incastrati tra le lamiere. Quattro sono morti sul colpo. Tra le vittime, due inglesi, due giovani donne, e un ragazzo di Avenza. Sul posto, oltre ai mezzi del 118 sono intervenuti la Polstrada, per i rilievi del tragico sinistro, i Carabinieri e i Vigili del Fuoco che hanno lavorato fino all’alba di questa mattina.

È di quattro morti e un ferito non grave il bilancio di un incidente avvenuto, all’alba di stamane, a Marina di Carrara, nella zona portuale. Sul posto è intervenuta la Polizia Stradale di Massa Carrara, oltre ai Vigili del Fuoco ed a un’ambulanza, per ricostruire la dinamica dell’incidente e prestare i primi soccorsi. Dagli immediati accertamenti è emerso che il conducente, un ventunenne del luogo, Marco Crea, giunto in una curva ha perso il controllo della sua Lancia Y, finendo con la fiancata contro un muretto di cemento e assestandosi, poi, con il frontale sullo stesso. L’impatto è stato violento, anche a causa della velocita eccessiva per quel punto, e lui è deceduto sul colpo. Stessa tragica sorte hanno avuto una ragazza di 19 anni,  Irene Bellulowich, sempre di Carrara, nonché due inglesi, uno di 35 anni e l’altro di 29, in Italia da qualche mese per lavoro alla nuova Pignone. Un altro giovane di vent’anni, originario anche lui di Carrara, si è miracolosamente salvato e si trova in ospedale. Non è in pericolo di vita. La Stradale sta ricostruendo l’incidente e dovrà verificare se le cinture erano state allacciate dagli occupanti dell’auto. I poliziotti hanno avvisato i familiari dei giovani italiani e le Autorità diplomatiche inglesi, al fine di poter contattare i parenti di questi ultimi.