Strani movimenti in una villa disabitata, la vicina chiama il 113: arrestato il ladro

0

MASSA – Le Volanti della Questura del capoluogo apuano, questa notte, hanno tratto in arresto un cittadino rumeno per furto in abitazione.

Poco dopo la mezzanotte è giunta sul 113 una chiamata da parte di una cittadina che dalle finestre della propria abitazione (ubicata in località Partaccia)aveva visto degli strani movimenti e rumori giungere dalla grande villa del suo vicino di casa, che sapeva essere disabitata e sul posto sono giunte immediatamente due volanti della questura, mentre l’operatore del 113 rimaneva in costante contatto con il testimone oculare.

Mentre due agenti hanno circondato l’abitazione impedendo ogni via di fuga, altri due hanno scavalcato le recinzioni e sono penetrati nell’abitazione.

Il ladro, vistosi scoperto, ha dovuto desistere dal rovistare all’interno delle camere della casa e ha provato una disperata fuga gettandosi da una finestra posta piano terra dell’abitazione: dopodiché ha cercato di dileguarsi attraversando il giardino della villa.

Sul posto anche una gazzella dei Carabinieri in ausilio.

Gli agenti di Polizia posti all’esterno dell’abitazione, accortisi del tentativo di fuga, si sono parati di fronte al reo impedendogli così di fuggire: lo hanno prontamente bloccato ed ammanettato.

Condotto in questura, l’uomo veniva compiutamente identificato: emergevano a suo carico numerosi precedenti per reati contro il patrimonio commessi in questa provincia.

D’accordo con la Procura della Repubblica si procedeva ad arrestare il soggetto per tentato furto aggravato in abitazione, trentenne rumeno, per metterlo a disposizione dell’Autorità Giudiziaria in attesa della convalida dell’arresto.

No comments

*