“Streghe e Vampiri”, sabato la premiazione: tra i finalisti anche Paola Gifuni con “Il noce”

0

VIAREGGIO – “Streghe e Vampiri”. La cerimonia di premiazione del premio letterario nazionale, organizzato dalla Giovane Holden Edizioni, è fissata per sabato 14 novembre, a partire dalle 16, presso l’hotel Esplanade di Viareggio, nel corso di una giornata dedicata alla scrittura e ai libri.  E, sopresa, tra i finalisti, c’è anche la presidente del Consiglio Comunale di Viareggio, avvocatessa Paola Gifuni: “Ho partecipato per gioco – confessa -, scrivendo un piccolo scritto”. Sarà tra i vincitori della sezione dedicata alla poesia? Suspence…

Questo lo scritto arrivato comunque in finale:

“Il noce”

Fino a che la stanchezza non mi sfinirà danzerò scalza
intorno a questo noce
così scongelerò i miei piedi, intorpiditi dal
gelo della notte.
Quando sarò stanca mi sorreggerò legando la mia lunga
chioma rossa al tuo fusto forte e vi resterò abbracciata.
La mia cantilena magica si estenderà nell’aria
stordita dal buio spaventoso e dall’incenso bruciato.
Ti intravedo… sì
i miei occhi verdi entrano nel tuo sguardo inorridito…
sono una strega! Sì sono una strega!
Mi innalzo, cado, rantolo e mi rialzo.
Dal tramonto fino all’alba per l’eternità.
Non aver paura di me, ti prego:
Ho freddo… ma non ti userò come coperta
Ho fame… ma non mangerò la tua carne.
Avvicinati, abbracciami, baciami e vedrai l’incantesimo
tra noi scioglierà le catene della mia anima.
L’ascolto dei miei polmoni diverrà respiro profumato
che esce dalle tue turgide labbra!
La mia cantilena diverrà parola che dalla tua bocca…
quella parola che fino ad oggi nessuno sentiva,
perché il tuo pensiero era rapito dall’inerzia
di un suono mai ascoltato!
Ci guarderemo… sì… ci ameremo e piangeremo miele liquido
che sostituirà le tue lacrime alcooliche da troppo tempo!
Sì rimarrò strega! Ma ti proteggerò e cullerò in eterno
e tu non avrai più paura

No comments

*