Sull’Autopalio trasporta surgelati al caldo: multato dalla Polstrada con 4.000 euro

FIRENZE – La Polizia Stradale di Firenze ha pizzicato uno straniero che stava trasportando cibi congelati e altri alimenti su di un camion con l’impianto frigorifero guasto.

L’uomo, un pakistano di 34 anni residente nel grossetano, era diretto presso l’area industriale dell’Olmatello e aveva a bordo cassette di verdura e quasi 100 chili di carne congelata che, per non marcire, andava mantenuta a una temperatura inferiore ai 18 gradi sotto zero. Il mezzo, che percorreva l’Autopalio, giunto all’altezza di Poggibonsi è stato fermato da una pattuglia che non era lì per caso, ma stava attuando uno specifico dispositivo volto a tutelare la salute dei consumatori attraverso una verifica dell’intera filiera alimentare.

I poliziotti hanno appurato che la carne era in putrefazione, poiché nel vano di carico c’era una temperatura di 12 gradi, ben 30 in più rispetto a quelli consentiti. Per il camionista è scattata una vera e propria stangata: la Polstrada gli ha inflitto oltre 4.000 euro di multa non solo per l’impianto frigo guasto, ma anche perché stava trasportando alcuni arnesi da lavoro, con il rischio di contaminare ancor di più il cibo, poi sequestrato dalla USL di Siena.