Tenta di rubare in un bar, scoperto dalle impronte digitali e denunciato

0

LUCCA  –  Sono stati gli uomini della Squadra Mobile di Lucca a risolvere un tentativo di furto perpetrato nottetempo in danno del bar all’ interno del complesso sportivo “Lucca 7” di piazzale Aldo Moro a San Concordio. A seguito di denuncia da parte della gestrice, il sopralluogo effettuato dalla Polizia Scientifica aveva consentito di repertare elementi utili per individuare il responsabile della effrazione , che non nera riuscito ad entrare all’ interno dello stabile, ma che aveva causato danni alla grata di una finestra e addirittura tentato di forzare, infruttuosamente, il tetto in metallo del bar. La sezione reati contro il patrimonio della Squadra Mobile, grazie alle risultanze del sopralluogo dei colleghi della Scientifica, è riuscito ad identificare il malfattore, un maghrebino 27enne pluripregiudicato, residente a Lammari, di recente sottoposto alla misura di prevenzione dell’ avviso orale del Questore, con svariati precedenti per  reati contro il patrimonio e che gli stessi poliziotti della Squadra Mobile lo scorso mese di marzo aveva arrestato per rapina in concorso in danno di un connazionale, avvenuta tempo addietro nel piazzale della stazione ferroviaria di Lucca. Il maghrebino sarà ora chiamato a rispondere anche di questo ulteriore reato contro il patrimonio.

No comments

*