Tenta il furto in una casa, sorpreso dal proprietario e arrestato dalle Volanti

0

PRATO – Nuovo brillante e sagace intervento delle Volanti nell’ambito del contrasto di furti in abitazioni del capoluogo pratese. Stavolta le manette sono scattate ai polsi di un trentacinquenne pregiudicato albanese che, nella notte tra sabato e domenica scorsi, aveva cercato di entrare di soppiatto in una casa posta al piano terreno di un condominio di via Tazzoli. Erano infatti le  3.35 circa della notte, quando due equipaggi delle Volanti sono stati inviati presso l’abitazione al piano terreno di via Tazzoli, su richiesta del suo ventitreenne proprietario il quale riferiva che, svegliato nel sonno da rumori sospetti nel suo giardino tergale, era andato silenziosamente a controllare da una finestra, notando un individuo aggirarsi in maniera furtiva nella sua proprietà, quindi richiedendo immediatamente l’invio della Polizia di Stato. Gli Agenti si sono portati pertanto rapidamente in zona senza utilizzare i sistemi luminosi e sonori di emergenza, facendosi aprire la porta di casa dal proprietario, andando anche loro a verificare la presenza del ladro, sorpreso ancora in giardino che, alla vista degli Operatori della Volante, ha tentato immediatamente la fuga scavalcando il muro di cinta, venendo però bloccato dagli Agenti di una seconda Volante, anch’essa inviata in loco e fatta precauzionalmente posizionare dalla parte opposta dell’edificio condominiale. Messo in sicurezza e identificato per un trentacinquenne albanese residente a Firenze, è stato trovato in possesso di uno scalpello e di una torcia elettrica, sequestrati in quanto strumenti nell’evidenza destinati a un uso illecito da parte del ladro, risultato peraltro essere straniero pregiudicato per reati specifici, attualmente soggetto alla misura dell’obbligo di firma presso la Stazione dei Carabinieri di Firenze poiché di recente arrestato sempre per furto aggravato. Appurato che l’albanese non era ancora riuscito a rubare alcunché nella casa di via Tazzoli, si è determinata la sua conduzione in negli uffici di polizia dove è stato definitivamente e nuovamente tratto in arresto per il reato di tentato furto aggravato, quindi trattenuto presso le camere di sicurezza della Questura di Prato, in attesa del rito direttissimo odierno.

( Foto di Letizia Tassinari )

No comments