Tenta il suicidio sotto al treno diretto a Viareggio, salvato dalla Polfer

0

PRATO – Salvato dal suicidio. E’ accaduto nella stazione di Prato Centrale, al sopraggiungere del treno regionale 3084 diretto a Viareggio. La pattuglia della Polizia Ferroviaria in servizio, ha notato un ragazzo di circa 28 anni che, improvvisamente si collocava in mezzo al binario, con chiare intenzioni di lasciarsi investire. I tre operatori della Polfer raggiugevano l’individuo e, con fatica, riuscivano a spostarlo dalla sede ferroviaria, mentre il macchinista del treno azionava il sistema di frenata “rapida”. Il tutto avveniva sotto lo sguardo dei viaggiatori presenti sul primo marciapiede di stazione. L’ intervento degli agenti e la reazione del personale alla guida del convoglio consentivano di evitare il compimento dell’estremo gesto. Il giovane, residente in provincia di Firenze, risultava palesare comportamenti non del tutto lucidi e pertanto, veniva pian piano fatto rassicurare dagli agenti e dal Comandante della locale Polizia Ferroviaria. Gli accertamenti compiuti consentivano di appurare come il giovane, rimasto senza familiari, con solo un fratello abitante nella provincia di Vicenza, fosse da poco tempo stato affidato dal Tribunale di Firenze ad un amministratore di sostegno. Veniva fatta intervenire un’ambulanza del “118” con medico a bordo che provvedeva a condurlo presso l’Ospedale di Prato, per gli accertamenti sanitari del caso. L’occorso, non causava limitazioni al traffico ferroviario.

No comments

*