Tentano il furto su un’auto in sosta, arrestati in flagrante

0

Nella notte appena trascorsa, alle 2.00 circa, un equipaggio delle Volanti è stato inviato in viale Galilei, nelle vicinanze  della rotatoria con via della Gualchiera, per segnalazione di tentato furto in atto in danno di un’auto in sosta sulla strada, parcheggiata sul lato dei giardini pubblici attigui al fiume Bisenzio.

PISA – In particolare un  testimone oculare della vicenda ha raccontato di due giovani che, dopo aver abbassato con forza uno dei finestrini di una Opel, avevano cercato di rovistare al suo interno, allontanandosi a piedi dalla zona quando si avvedevano di essere forse stati notati dal residente, con uno dei due, indossante pantaloni lunghi, che aveva svolto le funzioni di palo mentre l’altro, con i pantaloni corti, era stato quello che materialmente aveva forzato l’auto in sosta. Gli Operatori della Volante, già in zona in base all’attenta applicazione di moderni principi di Strategia di Sorveglianza Mirata nel controllo del territorio del capoluogo pratese, riuscivano a rintracciare i due giovani ancora nelle immediate vicinanze del luogo segnalato, fermandoli e identificandoli per un ventenne residente in provincia di Firenze ma di fatto s.f.d., e un venticinquenne residente a Prato, entrambi cittadini rumeni, indossanti abiti perfettamente corrispondenti alle acquisite descrizioni fornite dal testimone oculare della vicenda e con precedenti di polizia per analoghi reati, con il secondo i quale appariva essere colui che aveva materialmente forzato il finestrino dell’auto in sosta. Ricondotti sul luogo teatro dell’evento, sono stati riconosciuti senza dubbio alcuno dal residente, rinvenendosi e sequestrandosi peraltro nell’auto un cacciavite verosimilmente utilizzato dai rumeni per forzare il finestrino della Opel, risultata di proprietà di una ventinovenne pratese, con il quarantenne compagno della stessa che si portava celermente in strada riferendo, in base ad una prima sommaria osservazione del veicolo, che nulla era stato ancora asportato, riservandosi comunque di formalizzare quanto prima denuncia sull’accaduto. Condotti pertanto i due giovani rumeni in Questura, grazie alla preziosa testimonianza fornita da residente pratese, si determinava pertanto il loro definitivo arresto nella flagranza dei reato di tentato furto aggravato in concorso, venendo i due trattenuti nelle locali camere di sicurezza, in attesa del rito direttissimo odierno.

No comments

*