Tentato omicidio, in manette il quarto complice

0

SIGNA – Nella mattina di oggi 19 dicembre, i militari della Compagnia di Signa hanno concluso una complessa attività investigativa che ha permesso di identificare e trarre in arresto un quarto cittadino cinese complice dei tre connazionali già tratti in arresto il 20 ottobre 2015 per i reati di tentato omicidio aggravato e porto di oggetti atti ad offendere.
Come noto,l’attività di indagine, diretta dalla Procura della Repubblica di Prato, è scaturita dall’aggressione subita da un cittadino cinese che, mentre si trovava a passeggiare in una via del centro cittadino, veniva raggiunto da quattro connazionali, di cui uno armato di mannaia ed un altro di coltello, e ferito gravemente ad un braccio.
Le prime risultanze investigative raccolte dai militari dell’ Arma permettevano di identificare e successivamente trarre in arresto tre dei quattro autori del tentato omicidio ma un certosino lavoro di analisi dei filmati e sviluppo dei riscontri investigativi acquisiti consentiva di chiudere il cerchio intorno ad un quarto soggetto il cui ruolo nello svolgimento del delitto non è stato affatto secondario atteso che l’odierno arrestato è colui il quale si mise alla guida della vettura utilizzata dai correi per raggiungere il luogo dell’aggressione cui partecipò attivamente.
Come anticipato, le indagini, immediatamente avviate, permettevano di acclarare che l’azione criminosa appena descritta è stata una sorta di spedizione punitiva finalizzata a vendicare un presunto affronto che la parte offesa avrebbe perpetrato in danno di uno degli indagati. Contestualmente emergeva che l’esito dell’aggressione non aveva conseguenze letali soltanto perché la vittima era riuscita a proteggere, con il braccio sinistro, la testa, cui erano diretti i vari colpi, riuscendo poi a darsi alla fuga e mettersi in salvo.
Alla luce di ciò, il G.I.P. di Prato, concordando pienamente con le risultanze investigative emerse, ha emesso anche l’ultima misura cautelare che i carabinieri della Compagnia di Signa hanno eseguito nel comune di Morrovalle (MC) con la collaborazione dei militari delle competenti Stazioni Carabinieri.

No comments

*