Terrorismo, Nardella: “A Firenze, Venezia, e Roma serve intelligence e presidio”

0

FIRENZE – “Oggi nessuno più si stupisce del fatto che il terrorismo punti anche su città di forte valore simbolico, politico o culturale. Firenze, Venezia, Roma possono certo essere città che possono essere messe nel mirino dei terroristi. E’ chiaro che è necessario avere attenzione maggiore sia in termini di intelligence che di presidio delle forze dell’ordine”.  Queste le parole del sindaco di Firenze Dario Nardella ad Agorà. Che misure sta prendendo Firenze contro il rischio del terrorismo? Alla domanda il primo cittadino risponde: “Non dobbiamo stare al gioco dei terroristi, che vogliono chiuderci nelle case, ma non possiamo nemmeno far finta di nulla: bisogna avere un livello di attenzione maggiore. Abbiamo forze dell’ordine che hanno unità speciali antiterrorismo”.

No comments

*