Topi d’appartamento in azione, il palo finisce in manette

0

GARFAGNANA – I Carabinieri della Stazione di Gramolazzo e del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia nella serata di mercoledì 26 hanno arrestato I.L., 34enne albanese residente in provincia di La Spezia, regolare sul territorio nazionale, che faceva da “palo” mentre altri due complici facevano razzia all’interno di un’abitazione della frazione Pieve San Lorenzo di Minucciano.

Tra le 18.00 e le 18.30 di mercoledì l’uomo veniva notato da alcuni residenti del luogo mentre stazionava all’interno della sua autovettura parcheggiata in modo defilato in via Novella, scendendo e salendo più volte dalla macchina. Dopo pochi minuti, poi, metteva in moto l’auto per riparcheggiarla dopo un tragitto di pochi metri. Quando due giovani sconosciuti di circa vent’anni venivano visti allontanarsi di corsa dall’abitazione di una anziana del luogo, è immediatamente risultato chiaro ai cittadini del luogo che l’uomo faceva parte di un gruppo che aveva appena compiuto un furto. Immediatamente allertati, i Carabinieri della locale Stazione – tra cui anche militari fuori servizio – giungevano sul posto e bloccavano l’albanese, controllato a vista dai cittadini ancora presenti sul posto.

Proprio grazie alla tempestiva segnalazione ai militari della Stazione ed alle dichiarazioni fornite dai presenti, l’uomo è stato arrestato con l’accusa di concorso in furto aggravato in abitazione. Risulterà, infatti, che i due complici – forzando una finestra – erano riusciti ad entrare all’interno dell’abitazione da cui scappavano, mettendola a soqquadro e trafugando contanti ed altri oggetti per un valore di circa tremila euro.

Sono tuttora in corso le indagini per l’identificazione dei due complici datisi alla fuga per i campi adiacenti.

 

No comments

*