“Trasferimento transito mezzi pesanti presso il casello di Carrara”, Benedetti presenta un’interpellanza

0

MASSA – “Il nuovo operatore del Porto di Marina di Carrara che fa parte del Gruppo Grendi, non produrrà nessun disagio ai carraresi perchè nella convenzione sottoscritta dalla famiglia Musso , i camion dovranno obbligatoriamente utilizzare il casello autostradale di Massa, parola del Sindaco Zubbani”. E il consigliere di Forza Italia Stefano Benedetti presenta una interpellanza: “Questa paradossale affermazione è purtroppo anche vera e significa che personaggi di altro comune legati fra loro da comuni interessi commerciali , hanno deciso senza consultare la nostra amministrazione comunale, di farci soffocare letteralmente da un supertraffico di mezzi pesanti che a partire da gennaio 2016 transiteranno dal nostro casello autostradale invadendo le strade con il passaggio di 400 camion giornalieri e con tutte le conseguenze del caso : traffico, inquinamento atmosferico e maggiori costi di manutenzione stradale. Ma la cosa più assurda, è che dall’attività di questo operatore, la città di Massa non trarrà nessun guadagno e tanto meno benefici, anzi, l’iniziativa produrrà effetti negativi sul turismo e ancor meglio sul rilancio del turismo di costa, senza considerare che già attualmente con la presenza del centro commerciale e della multisala Splendor il traffico all’ ingresso e all’uscita dell’autostrada è congestionato molto spesso. Ci chiediamo come una cosa del genere possa essere condivisa e comunque, perchè non siamo stati interpellati, quanto meno per esprimere il nostro parere circa le intenzioni e i progetti provenienti da altro territorio e che non ci riguardano assolutamente. Crediamo che sia indispensabile chiarire la questione ed intervenire a livello istituzionale per spostare la movimentazione dei mezzi pesanti verso la sua naturale collocazione che è il territorio Carrarese, facendoli transitare dall’uscita autostradale di Marina di Carrara, che tra l’altro è a due passi dalla sede portuale, altrimenti, ci sentiamo in dovere di costituire un comitato di cittadini che si batterà in tutti i modi possibili per individuare soluzioni alternative a quella assunta in modo illegittimo e inaccettabile dal Comune di Carrara e dal Sindaco Zubbani. Per quanto sopra, invitiamo il Sindaco, Professor Alessandro Volpi, ad intervenire con il coinvolgimento del Consiglio Comunale di Massa, per obbligare le parti interessate nel progetto a trasferire in toto il transito dei camion verso il casello dell’autostrada di Marina di Carrara”.

No comments

*