Trovato al bar a sorseggiare una birra e arrestato, era ricercato

AULLA – Sono durate 24 ore le ricerche dei Carabinieri di Aulla; dopo un giorno un marocchino 33enne da Aulla è stato rintracciato e per lui si sono aperte le porte del carcere. È l’ultima operazione dei Carabinieri della Stazione di Aulla che hanno arrestato un pregiudicato ricercato perché doveva ancora scontare la pena in carcere per dei furti commessi nel novembre 2017 a Santo Stefano Magra. L’uomo è stato trovato al bar mentre tranquillamente sorseggiava una birra, ignaro che i Carabinieri lo stavano cercando già da un giorno; il giovane extracomunitario è senza fissa dimora ed è per questo che non è stato facile rintracciarlo. Le pattuglie dei militari di tutta la Lunigiana hanno dovuto controllare a tappeto tutti i luoghi che il giovane, noto ai Carabinieri, era solito frequentare prima di trovarlo. L’extracomunitario vanta un curriculum criminale molto vasto ed in particolare si è reso protagonista negli anni precedenti di diversi furti ad Aulla ed in tutta la Lunigiana. All’arrivo degli operanti l’uomo non ha opposto resistenza e si è consegnato ai militari. Al termine delle operazioni è stato condotto al carcere di Massa dove dovrà adesso scontare 05 mesi e 10 giorni di reclusione.