Truffa ai danni del Servizio Sanitario, farmaci sequestrati e cinque denunciati

0

AREZZO – Cinque soggetti denunciati all’Autorità Giudiziaria ed un migliaio di farmaci sequestrati. Questa volta la Guardia di Finanza di Arezzo ha scovato due farmacisti e tre medici della provincia aretina che hanno messo in atto una articolata truffa al servizio sanitario nazionale. Nel corso delle perquisizioni presso i locali della farmacia coinvolta e le abitazioni degli indagati, oltre ai farmaci privi delle fustelle, sono state rinvenute circa 400 tessere sanitarie di ignari pazienti, in alcuni casi in originale ed in altri in fotocopia, che venivano utilizzate dal sodalizio per emettere fittizie prescrizioni mediche, anche nei confronti di persone defunte. Inoltre, presso le abitazioni nella disponibilità di uno dei farmacisti, sono stati rinvenuti e sequestrati i ricettari intestati ai tre medici coinvolti, nonchè un timbro ad umido di uno di essi e diversi fogli manoscritti riportanti nominativi di assistiti con relativi farmaci da prescrivere. Dopo i riscontri tecnici eseguiti presso l’ASL8 di Arezzo, le Fiamme Gialle hanno potuto accertare che il sistema architettato dai cinque professionisti era ben articolato e funzionante da diversi anni. Il disegno criminoso consisteva nella sistematica e fittizia prescrizione di farmaci ovvero nell’iperprescrizione di quelli effettivamente utilizzati, il tutto all’insaputa dei pazienti. Quest’ultimi, tra l’altro, sentiti in atti, hanno disconosciuto sia le prescrizioni che l’utilizzo dei medicinali e, in molti casi, anche la circostanza che il farmacista fosse in possesso della propria tessera sanitaria.

No comments

*