Truffa e tentata frode in commercio, denunciato rivenditore di auto

0

LUCCA – Al termine di un’articolata ed intensa attività investigativa, protrattasi per circa un anno, il personale investigativo della Sezione Polizia Stradale di Lucca denunciava il titolare di un’attività di compravendita di auto usate della Piana per truffa e tentata frode in commercio.
D.A., 45 anni, originario di Napoli ma domiciliato a Lucca, in diverse occasioni, acquistava veicoli usati, le quali avevano già percorso parecchi chilometri e nell’ambito della propria attività di compravendita, li rivendeva dopo aver provveduto a “scalare” parte dei chilometri, per far così sembrare tali veicoli più appetibili. Questi veicoli, di varia tipologia e cilindrata che andavano dalle utilitarie fino ad auto di grossa cilindrata, venivano acquistati da ignari acquirenti, tutti convinti di poter fare un affare mentre in realtà il mezzo aveva caratteristiche di usura ben diverse e, talvolta, ha riservato delle amare sorprese al nuovo proprietario. In un’occasione un signore della provincia di Firenze dopo aver acquistato un’auto, nello stesso pomeriggio del ritiro gli si era spento il motore tanto da non poter più ripartire e da dover richiedere l’intervento del carro-attrezzi per il recupero del veicolo. L’indagine, coordinata dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Lucca, è scaturita dalla denuncia di un cliente, insospettitosi dopo l’acquisto di un veicolo e successivamente ha portato alla luce diversi casi di persone raggirate dal D.A. con truffe e tentate frodi in commercio.

No comments

*